5 cose da sapere su Roma

RomaAltarePatria

5 cose da sapere su Roma

Ciao a tutti.
Oggi scrivo questo post da Roma dove si è svolto l’evento “L’Altro Michelangelo … Merisi da Caravaggio”.
E’ sempre bellissimo incontrarvi e come già era capitato a Milano per la nostra passeggiata “Dai Visconti agli Sforza” anche questa volta non vedo l’ora di programmare una nuova occasione (ho già un sacco di idee in mente 😉 ).

Le foto del pomeriggio trascorso a Roma con voi le pubblicherò a breve, ma nel frattempo seguitemi sui miei canali social perché ho intenzione di “abbuffarmi” di tutto in questa città … mostre, musei, piazze, angoli nascosti e sconosciuti, eccetera eccetera.

In attesa di leggere i vostri commenti e suggerimenti su cosa dovrei vedere, ho pensato di condividere il mio elenco con le 5 cose da sapere su Roma … perché un viaggio è sempre un’avventura verso l’ignoto, ma a me piace partire con un piccolo bagaglio con “i fondamentali” da sapere sulla città che mi appresto a visitare 😉

n. 1

Secondo lo storico Livio, Romolo fondò Roma nel 753 a.C., ma in realtà il primo villaggio che diede origine alla città eterna sorse intorno alla metà dell’IVII secolo a.C.
In origine una tribù di pastori e contadini si stabilì su quattro dei sette colli di Roma e lungo le rive del fiume Tevere.
Dalla sua fondazione Roma è cresciuta fino ad estendersi su una superficie di 1500 Kmq, la sua storia è fatta di glorie e cadute e resta ancora la città più affascinante del mondo.

Roma-SantaMariaAntiqua

 

n. 2

Nel corso della sua storia Roma ha avuto centinaia di governanti, che hanno lasciato in città le tracce del loro passaggio, ma sono molti i monumenti ancora sepolti e che attendono solo di essere scoperti.
I resti della Roma Imperiale sono disseminati in tutto il centro storico come il Colosseo, i Fori Imperiali e l’Arco di Tito, ma alcuni sono nascosti sotto le vesti di chiese e palazzi come il Pantheon.

 

n. 3

Nel I secolo d.C., durante il regno di Tiberio, in un remoto angolo dell’Impero veniva crocifisso un ribelle pacifista chiamato Gesù.
Non si trattativa di un evento speciale, anzi accadeva di frequente che venissero brutalmente giustiziati dei soggetti considerati pericolosi per l’ordine pubblico, ma in pochi anni i seguaci di Gesù diffusero i suoi insegnamenti in tutti i territori dell’Impero e arrivarono fino a Roma dove subirono persecuzioni e condanne.
Nel 313 d.C. l’Imperatore Costantino emanò un editto che garantiva libertà di culto ai cristiani e fondò un santuario sul luogo in cui fu sepolto San Pietro.
Roma divenne così il centro della cristianità e oggi al suo interno si trova lo Stato indipendente della Città del Vaticano.

roma fori

n. 4

Il Vaticano si estende per soli 0,440 Kmq e comprende la Basilica di San Pietro, la piazza antistante ed i Palazzi Vaticani.
Questo piccolo territorio è governato sotto la sovranità del Papa e dal 1929 è denominato Stato della Città del Vaticano.
Il Vaticano è la residenza dei Papi dal 1377.
Precedentemente i Papi risiedevano al Quirinale, in Francia ad Avignone dal 1309 al 1377, poi al Laterano.

n. 5

Da un piccolo villaggio di pastori Roma è cresciuta sino a diventare un Impero enorme.
Alla fine del II secolo d.C. l’Impero romano si estendeva dall’Inghilterra al Nord Africa e al Medio Oriente.
Le testimonianze della sua storia sono evidenti e rendono questa città magica sotto ogni punto di vista.

I musei di Roma sono tra i più ricchi di opere d’arte al mondo.
Da soli i Musei Vaticani possiedono collezioni che vanno dai manufatti dell’antico Egitto, opere etrusche, capolavori della Grecia antica, testimonianze romane e paleocristiane a cui si aggiungono i capolavori dei grandi artisti del Rinascimento.
Visitare uno solo dei Musei di Roma equivale a fare un viaggio nella storia della città, ma che si interseca con la storia dell’umanità.

Roma 1

Related Post

Condividi su

Un pensiero su “5 cose da sapere su Roma

  1. ciao
    hai mai visitato la Galleria Nazionale di arte Moderna di Roma (GNAM)?
    è una delle mie mete preferite a Roma ed è sconfinata! non sempre però riescono a tener aperte tutte le sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *