Arte contemporanea mostre Maggio 2018: le mostre da non perdere

arte contemporanea | mostre d'arte

ARTE CONTEMPORANEA: LE MOSTRE DA NON PERDERE A MAGGIO

Arte contemporanea mostre maggio. Come ogni mese ecco gli eventi per gli appassionati di arte contemporanea che Alice Traforti ha selezionato andando a spulciare tutte le proposte della Gallerie italiane 😉

Per sapere quali sono, invece, le mostre più importanti del mese che si svolgono presso musei e istituzioni culturali ti consiglio di leggere il post Mostre arte 2018 Maggio: quello che devi vedere in Italia.

Arte contemporanea mostre maggio: le mostre da vedere 

Amici del contemporaneo, anche voi siete alla ricerca di mostre da vedere, artisti da (ri)scoprire e gallerie d’arte da incontrare?
Vi aiuto a scegliere: tra il denso programma per il prossimo mese di maggio, ho
selezionato 5 esposizioni proposte dalle gallerie d’arte contemporanea in Italia.

2 inaugurazioni:

  • una collettiva che accompagna la prossima Biennale Architettura
  • un Maestro del 900

3 esposizioni:

  • un pittore asiatico contemporaneo
  • una poliedrica artista italiana
  • uno dei padri del Fluxus

2 INAUGURAZIONI: ARTE CONTEMPORANEA MAGGIO 2018

W.W.W. – What Walls Want – A cura di Ilaria Bignotti

  • W.W.W. – What Walls Want
    a cura di Ilaria Bignotti
    Strettamente connessa alla parallela Biennale Architettura 2018, la mostra allude allo spazio web e al mondo digital in ottica di ambiente di condivisione, coinvolgimento e immersione, ma chiede anche allo spettatore e all’artista che cosa vogliono i muri, “ovvero, come le opere si relazionino con lo spazio, inteso sia come superficie accogliente l’immagine, sia come parete osmotica di una visione meta-fisica, sia infine come membrana osmotica, attivante lo scambio tra opera, artista e spettatore.”

Artisti in mostra: Mats Bergquist, Alessandro Diaz De Santillana, Riccardo De Marchi,
Serena Fineschi, Alberto Gianfreda, Nancy Genn, Silvia Infranco, Artur Lescher, Emil
Lukas, Antonio Scaccabarozzi e Roy Thurston.

Opening: mercoledì 23 maggio – ore 19.00
QUANDO: fino al 15 settembre 2018
DOVE: Marignana Arte, Venezia

Bruno Munari – Creatore di forme. A cura di Luca Zaffarano.

  • Bruno Munari – Creatore di forme
    a cura di Luca Zaffarano.
    La mostra si concentra sull’indagine che Bruno Munari percorre sulla trasformazione di una forma in un’altra forma, creando opere che sono spettacoli mobili e modificabili, soggette alla componente dell’imprevisto come valore aggiunto determinante nell’arricchire l’esperienza del fruire l’arte.
    Saranno esposte una serie di opere, dagli anni ’50 e oltre, che presentano la macchina munariana “quale apparato scenico essenziale, leggero e divertente.”

Opening: giovedì 24 maggio – ore 18
QUANDO: fino al 23 giugno 2018
DOVE: 10am Art, Milano


ALTRE MOSTRE DA VEDERE IN GALLERIA: ARTE CONTEMPORANEA A MILANO, BOLOGNA E LIVORNO

Ronald Ventura -Territorial Crossing

  • Ronald Ventura – Territorial Crossing
    “Un territorio delimitato implica una certa esclusività e, in una sempre più crescente
    comunità globale, per attraversare questo territorio, bisogna trascendere e superare limiti e confini, muovendosi liberamente attraverso vari mondi.
    Ronald Ventura, acclamato artista del Sud-Est Asiatico, interpreta Territorial Crossing come se fosse una dichiarazione all’interno della società contemporanea nella quale credenze fondate stanno collassando favorendo la nascita di nuovi ibridi.
    Ampie varianti vengono accolte dove differenze e categorie riconosciute sfumano e si fondono.
    Usando immagini metaforiche e riferimenti espliciti, le opere di Ronald commentano la trasformazione delle norme sociali, dei valori, degli standard e degli ideali nei vari aspetti della vita contemporanea: dalla tecnologia alla cultura, dai mass media allo stile di vita fino all’espressione personale”.
    (testo di Ryan Francis Reyes)

QUANDO: fino al 01 giugno 2018
DOVE: Primo Marella Gallery, Milano

Laura Grisi – Hypothesis of Infinity

  • Laura Grisi – Hypothesis of Infinity
    Il lavoro di Laura Grisi – attiva dai primi anni ’60 – è da sempre incluso nella Pop art
    italiana, ma in verità fin dagli inizi si spinge oltre, captando prontamente le diverse linee della ricerca artistica internazionale coeva e denotando sempre una forte personalità e una marcata inclinazione alla ricerca. […] L’osservazione prolungata della natura, la convivenza giornaliera con essa, pone inevitabilmente di fronte alla sua dimensione, obbliga a prendere atto di una scala diversa, di uno spazio e di un tempo la cui misura ha a che fare con l’idea di infinito, che forse è infinita. […] La natura di Laura Grisi è potente e evocativa, emotiva e intensa, ma anche sempre ordinata e composta, governata dalle leggi che l’artista, affascinata fin da bambina dalla passione del padre per la fisica e la matematica, ha sempre intravisto e colto. […] Un approccio scientifico ad una natura solo apparentemente spiegabile e finita, sulla quale Laura Grisi, attraverso le sue opere, formula le proprie ipotesi. (dal comunicato stampa)

QUANDO: fino al 02 giugno 2018
DOVE: P420 Arte Contemporanea, Bologna

Ben Patterson: Autoritratto, 1997 – tecnica mista, plexiglass e oggetti su
tavola, 60x60cm

  • Ben Patterson – How to be happy
    Inaugurata lo scorso 28 aprile, la mostra vuole omaggiare l’artista americano (1934-2016) recentemente protagonista a Documenta 14, ricostruendo quell’atmosfera ironica e festosa che ne ha contraddistinto l’intero percorso artistico.
    Per sabato 26 maggio alle ore 18 è in programma una performance del compositore e musicista Paolo Tarsi, ispirata alla musica di Ben Patterson.

QUANDO: fino al 09 giugno 2018
DOVE: Gian Marco Casini Gallery, Livorno


MOSTRE IN CHIUSURA: MAGGIO 2018

In maggio hai ancora tempo per visitare:

  • Lorenzo Passi – Evoluzioni sonore
    fino al 6 maggio da CreArte Studio, Oderzo (TV)
  • Carmelo Arden Quin – Más alla del marco [Oltre la cornice]
    fino al 11 maggio da MAAB Gallery, Milano
  • Risonanze. David Leverett e Roberto Pugliese
    fino al 19 maggio da Studio La Città, Verona
  • Pyotr Pavlensky – 439754
    fino al 26 maggio alla Galleria Pack, Milano
  • PHOTOSEQUENCES
    fino al 26 maggio da Osart Gallery, Milano

Gli approfondimenti sulle mostre in chiusura appena elencate sono disponibili a questi link:
arte contemporanea marzo 2018 e arte contemporanea aprile 2018.

Buona arte a tutti!
Alice
Post a cura di: Alice Traforti.

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *