Beatrice Pediconi. 9'/ Unlimited

The work of Beatrice Pediconi is charged with mystery and amazement, and the gesture she performs is no less capable of generation than attuned to capturing and accepting the unexpected: advance and retreat, action and perception.
Her work bears witness to the possibility of another form of painting: painting that “mutates” not on the canvas, but in water, and with results that the artist can only partly control.

The new work now realized for the Maramotti Collection is entitled 9’/ Unlimited and presents still further developments. In addition to accepting the challenge of polaroid photography and large-scale images taken with a Large Format View Camera in the course of a true and proper performative process that devolves on a spirit of alchemy and its potential photographic registration, the artist has also created an environment, a space that becomes a vessel which the visitor is invited to enter.


C’è mistero e stupore nell’opera di Beatrice Pediconi, e nel suo gesto capacità generatrice e attitudine ad accogliere l’imprevisto: avanzare e ritirarsi, agire e percepire.
Un’evidenza di come sia possibile fare un altro tipo di pittura, pittura “mutante” non sulla tela, ma nell’acqua, con esiti solo parzialmente controllabili dall’artista.

Il nuovo lavoro realizzato per la Collezione Maramotti dal titolo 9’/ Unlimited costituisce un ulteriore sviluppo in cui l’artista si misura non soltanto con l’uso della polaroid o con scatti di grande formato realizzati con banco ottico durante un vero e proprio processo performativo di sapore alchemico e il suo potenziale congelamento fotografico, ma realizza un ambiente, un luogo che diviene una sorta di navicella che accoglie il visitatore.



 

 


Beatrice Pediconi | 9’/ Unlimited
6 ottobre 2013 – 31 gennaio 2014
Giovedì e venerdì 14.30 – 18.30
Sabato e domenica 10.30 – 18.30
Chiuso: 25-26 dicembre, 1 e 6 gennaio
collezionemaramotti – via fratelli cervi 66 – reggio emilia – italy
+39 0522 382484 – [email protected]

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *