Le città europee da visitare per vedere la street art

CITTA’ EUROPEE DA VISITARE: UN ITINERARIO ALLA SCOPERTA DELL’EUROPA SEGUENDO LA STREET ART.

Da un po’ di tempo ho in mente di fare un viaggio, che sia divertente e colorato e soprattutto fatto di arte.
Vi sembrerà strano ma sogno di andare alla scoperta delle città europee da visitare solo per vedere la street art.
Che mi piaccia la street art forse lo avete capito e ancora mi emoziona ricordare la mia visita alla mostra di Keith Haring, che ha celebrato l’artista simbolo della cultura urbana nel 2017.
Proprio da Keith Haring parte questo viaggio virtuale nelle città europee dove si possono ammirare i capolavori della street art.
Uno di quegli itinerari che ho nel cassetto da tempo e che prima o poi farò.
Intanto lo condivido con voi e sono curiosa di leggere nei commenti tutte le opere che qui mancano e che suggerite di andare a vedere.
Ecco le 5 città europee da visitare solo perché conservano i capolavori della street art.

Keith Haring a Pisa. Image source: Weekend Romantico Toscana.info

1 – KEITH HARING A PISA

L’ultima opera pubblica di Keith Haring si trova a Pisa e s’intitola Tuttomondo”.
Si tratta di un grande murales che copre la parete del convento di Sant’Antonio.
L’idea nasce dall’incontro tra l’artista americano e uno studente di Pisa e che è stata realizzata in una settimana a completarla.
Al murales italiano di Haring ho dedicato un post speciale tutto da leggere.
street art Polonia

Urban Forms Gallery

2 – LA STREET ART CITY POLACCA a LODZ

Un progetto tutto dedicato alla street art che ha dato la possibilità a molti artisti di esprimersi in una città che è diventata la capitale della cultura urbana polacca.
Tutto il progetto è seguito dalla Fondazione “Urban Forms Gallery”, che fornisce anche una mappa di tutte le opere che si trovano in città.
Banksy Bristol

Banksy, Park Street, Bristol.

3 – BANKSY A BRISTOL E GLI ALTRI STREET ARTISTS

Nessuno sa chi sia realmente ma Banksy è lo street artist più famoso del pianeta e pare che la sua città d’origine sia Bristol, perché è qui che sono apparse le sue prime opere.
Le sue opere si inseriscono nell’arredo urbano e sono immagini ironiche e spesso di denuncia.
Bristol, grazie a Banksy è diventata una meta di culto per gli writers di tutto il mondo e sono molte le opere che si trovano in città, ma soprattutto qui si svolge un festival di graffiti da non perdere: l’Up Fest.

Nell’ottobre 2013 Banksy ha realizzato un progetto artistico unico nel suo genere, raccontato nel docu-film “Banksy Does New York”, di cui vi ho raccontato i dettagli.

Efèmero Lisbona

Museo Efèmero, Lisbona.

4 – IL MUSEU EFÉMERO a Lisbona

Lisbona è una città aperta e stimolante.
Qui si trova il Museo Efèmero, un museo open air dove le opere sono realizzate e continuamente rielaborate, come se vivessero una vita propria dopo essere apparse per la prima volta.
Estside Gallery | Berlino

Estside Gallery, Berlino.

5 – Estside Gallery a Berlino

La Estside Gallery è la galleria a cielo aperto più bella e ricca di storia del mondo.
Conserva i frammenti del muro di Berlino, che divideva in questo la Berlino Ovest da Berlino Est e che negli anni è stata ricoperta da murales e graffiti che sono un inno alla libertà di espressione.
Quando il muro che divideva a metà la città Berlino fu abbattuto artisti da tutto il mondo arrivarono qui per lasciare il loro segno nel tratto più lungo che era rimasto di quel muro.

LEGGI ANCHE: 5 cose da sapere su Keith Haring.

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *