David de la Mano: Latitude

wunderkammern-milano-david-de-la-mano-latitude

DAVID DE LA MANO: LATITUDE

Wunderkammern Milano presenta Latitude, la prima mostra personale in Italia dell’artista spagnolo David de la Mano, uno dei più importanti esponenti del movimento dell’Urban Art.

L’artista presenterà una nuova serie di lavori esclusivi per la mostra presso la galleria Wunderkammern Milano, che ha precedentemente ospitato nella sede di Milano Limbo, la mostra personale di Doze Green, tra i pionieri del movimento dei Graffiti e dell’Urban Art.

David de la Mano

David de la Mano è nato nel 1975 a Salamanca, in Spagna, ed è un artista poliedrico che spazia dalla disegno alla scultura. Ha cominciato la sua carriera all’inizio degli anni ‘90 creando progetti di Land Art, installazioni e sculture nello spazio pubblico e dal 2008 la sua attenzione si è focalizzata sui dipinti murali.

Attraverso un linguaggio stilistico minimale, e contrassegnato dall’uso monocromatico del nero, David de la Mano arriva a creare opere estremamente poetiche. Le singole figure diventano massa all’interno di uno spazio fatto di sogni, ambizioni, paure, vizi, speranze, conflitti interiori.
La mostra personale Latitude proporrà una riflessione sul concetto di latitudine, intesa non come termine geografico, ma come una situazione del corpo. Uno stato intermedio tra l’azione attiva e il subire passivo.
I personaggi dei suoi dipinti, come mossi da un destino comune, raccontano all’osservatore storie di viaggio e di ricerca, storie di odissee, esili, traversate e migrazioni collettive.

LEGGI ANCHE: La personale di Tellas: Clima Estremo. Presentata da Wunderkammern Roma.

David de la Mano

INFO
Latitude
16 novembre 2016 – 21 gennaio 2017
Prima della mostra inoltre verrà realizzato un workshop murale per studenti intitolato Dentro del muro, a cura dell’artista e in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Milano.

WUNDERKAMMERN
Via Ausonio 1A, Milano (M2 e Autobus 94 fermata Sant’Ambrogio)
INGRESSO LIBERO

LINK
www.wunderkammern.net

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *