Edouard Manet: la colazione sull’erba

Manet colazione sull'erba

EDOUARD MANET: LA COLAZIONE SULL’ERBA

Quando penso a Edouard Manet la prima opera che mi viene in mente è Colazione sull’erba, la prima opera che segna una presa di distanza dalla pittura accademica e il dipinto che segna l’inizio della carriera artistica del caposcuola degli impressionisti.

In questo post vi racconto perchè la Colazione sull’erba è un’opera importante e perchè Edouard Manet la dipinge.

Manet Colazione sull'erba 4

Edouard Manet (1832-1883) – “The luncheon on the grass / Colazione sull’erba” (1862-63). Musée d’Orsay, Paris.

Edouard Manet era sicuramente un ribelle e tutte le sue opere possono essere considerate come il tentativo di liberarsi dalle costrizioni della pittura accademica francese di metà Ottocento.
Colazione sull’erba è una delle sue opere più importanti, che fu esposta nel 1863 al Salon des Refusés, dopo essere stata rifiutata al Salon ufficiale.

Lo scandalo che l’opera provocò fu enorme (cosa normale se si parla di Impressionismo) anche se a noi non sembra poi tanto provocatoria. Siamo abituati a ben altro 😉
Perché tanto clamore?
Il dipinto venne considerato pornografico e inoltre Edouard Manet era criticato per essere un pessimo pittore, perchè aveva usato il colore a chiazze, senza chiaroscuri e con una prospettiva completamente sbagliata (agli occhi dei primi spettatori sembrava che i personaggi fossero incollati al paesaggio e sospesi a mezz’aria, inoltre non si capiva dove finisse l’erba e dove iniziasse l’acqua ).
In pratica Edouard Manet si sentì dire che dipingeva soggetti osceni e lo faceva pure male!

Colazione sull’erba è un dipinto dirompente, che cambia le regole per sempre. Per questo scandalizza e per questo è criticato.
Manet rappresenta una giovane completamente nuda in primo piano, un’altra sullo sfondo e tra uomini vestiti in abiti borghesi.
Cosa fanno i quattro? Assolutamente nulla!
Stanno mangiando e conversando allegramente in bezzo al bosco.

Al posto di una Venere o di una Ninfa Manet dipinge una ragazza qualunque che guarda lo spettatore e sorride.
Questa è una scena non ambientata nel passato, ma nel presente. E’ un evento realistico quello che si osserva, che era una tendenza ormai sempre più in voga dopo l’esperienza della scuola di Barbizon, che è l’inizio vero dell’Impressionismo.

LEGGI ANCHE: la mia visita alla grande mostra sugli Impressionisti a Treviso, un mostra sulla storia dell’Impressionismo

Manet certamente si ispira ai grandi classici della storia dell’arte come La Tempesta di Giorgione oppure il Concerto campestre di Tiziano, ma se nelle opere classiche la nudità era giustificata dal racconto allegorico o mitologico, nel caso di Manet non c’era alcun riferimento ad un racconto di questo tipo, per cui sembrava di ammirare solo una scena sconveniente.
In sostanza, ai critici del tempo sembrava di trovarsi ad ammirare la scena in cui due uomini si intrattenevano con due prostitute.

Colazione sull’erba era solo l’inizio di una lunga carriera in cui Edouard Manet lottò, con le sue opere, per il principio della libertà espressiva di ogni artista.

GUARDA ANCHE: le opere di Manet esposte a Milano per la mostra “Manet e la Parigi moderna“.

Manet Colazione sull'erba 2

Mante Colazione sull'erba 1

 

 

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *