Moda, arte e pubblicità nell’autunno-inverno 2015/2016

arte e moda

Sta arrivando l’autunno, ma è già arrivato da un po’ nelle riviste di moda e nella pubblicità.
In collaborazione con Artspecialday oggi dedico un post al connubio tra arte e moda, perché quest’anno molte delle immagini in cui vedrete pubblicizzato un abito sono realizzate da grandi fotografi.
In alcuni casi si tratta di veri capolavori.

 

Molti pensano che il binomio arte-moda non aggiunga nulla di più agli abiti realizzati e non aiuti le arti visive a diffondersi con maggiore decisione.
Se anche voi siete di questa opinione provate a sfogliare una rivista di moda oggi oppure prestate attenzione ai video pubblicitari di un qualsiasi quotidiano on-line.
Troverete le campagne pubblicitarie delle maison di moda che mostrano le nuove collezioni per la stagione autunno / inverno 2015-2016, realizzate dai fotografi e videomaker più famosi del mondo.

In questo post ho raccolto le 5 immagini degli artisti più importanti.
Aspetto di leggervi nei commenti per sapere quale preferite.

Prada e Miu Miu hanno voluto Steven Meisel, ovvero il fotografo di moda più famoso del mondo, per realizzare le loro campagne pubblicitarie.
Steven Meisel ha praticamente contribuito al successo di molti stilisti e di tante modelle e praticamente non c’è quasi nessuno che non si sia affidato al suo obiettivo almeno una volta. Forse però nella memoria di tutti il suo nome viene sempre associato a Madonna, perché sono sue le foto del famoso libro “Sex”.

Steven Meisel

Moncler presenta la sua collezione immersa in una saga nordica grazie ad una leggenda della fotografia come Annie Leibovitz, che ha una lunga carriera come fotografa dei Rolling Stones e della rivista omonima, ma una lunga serie di collaborazioni con riviste come Vanity Fair e Vogue, con cui continua a realizzare servizi fotografici scenografici e di grande impatto.
La sua foto che preferisco?
Sicuramente lo scatto che ritrae John Lennon nudo che abbraccia Yoko Ono vestita.

Annie Leibovitz 1

Jacob Cohën ha assoldato, invece, un fotografo d’eccezione come Steve McCurry (proprio quello del famoso scatto alla ragazza afgana e dei ritratti intensi – ne ho parlato QUI) per una campagna che esalti i dettagli perfetti della collezione.

Steve McCurry

Louis Vuitton ha scelto due nomi importanti per immortalare la sua campagna Series 3: Juergen Teller e Bruce Weber.
I due fotografi si sono focalizzati sulle identificate per definire l’ideale di Louis Vuitton, che già lo scorso anno, con l’inaugurazione della sua sede espositiva a Parigi (ricordate la mia visita? La trovate QUI), mi ha colpita per la capacità di dare risalto a tutte le forme d’arte, inserendo il proprio marchio con una certa discrezione.

Juergen Teller e Bruce Weber

Falconeri, invece, ha affidato la sua campagna al fotografo paesaggista Kilian Schönberger, che ha utilizzato il paesaggi dell’Islanda per raccontare la collezione.

Kilian Schönberger

 

Related Post

Condividi su

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *