Orologi Swatch: da collezionare e da ammirare alla Biennale di Venezia

a Swatch Art Special, WIDE ACRES OF TIME

OROLOGI SWATCH DA COLLEZIONARE: SWATCH ALLA BIENNALE DI VENEZIA

Gli orologi Swatch hanno segnato alcune tappe importanti della mia vita.
Era uno Swatch il primo orologio che i miei genitori mi hanno comprato, molti altri mi sono stati regalati per i miei compleanni ed era uno Swatch Skin il primo orologio che mi sono comprata da sola. E’ uno Swatch quello che indosso tutti i giorni e che ho al polso ora, mentre scrivo.

Per me gli orologi Swatch sono sempre stati il simbolo del colore e della creatività (uno degli artisti che amo e che ha collaborato con Swatch è stato Keith Haring).
Non mi sono stupita allora di vedere un intero Padiglione della Biennale Arte 2017 dedicato a quattro giovani talenti sostenuti proprio da Swatch e ho ammirato come si fa davanti ad un capolavoro lo swatch da collezione ideato proprio per l’edizione n.57 della Biennale Arte.
Infatti, quando vi ho raccontato la mia opinione sulla Biennale vi ho anche dato 4 buoni motivi per visitarla e il progetto di Swatch era tra questi.

Continua a leggere

Eventi a Vicenza: tutte le mostre in programma

EVENTI A VICENZA: TUTTE LE MOSTRE IN PROGRAMMA

Vicenza è la città di Andrea Palladio e attraversare il suo centro storico equivale a fare un viaggio nella storia dell’architettura e dell’arte del Veneto.
Partendo proprio da una visita a Vicenza è possibile scoprire tutte le Ville Palladiane, ma anche un territorio che ha un legame stretto con la città di Venezia.

Vicenza è anche la città della grandi mostre e in questo post trovi tutti gli eventi a Vicenza tra cui puoi scegliere quello più adatto a te.

Ultimo aggiornamento 6 Giugno 2017

Continua a leggere

Ritorno a Cola dell’ Amatrice: una mostra per non dimenticare

RITORNO A COLA DELL’ AMATRICE:  UNA MOSTRA PER NON DIMENTICARE CHE l’EMERGENZA DEL TERREMOTO NON E’ FINITA PER I MUSEI ITALIANI

Era il 24 agosto 2016 e le città di Accumoli, Arquata del Tronto e Amatrice sono diventate il simbolo di un evento catastrofico che troppo speso colpisce l’Italia e che spezza vite e territori ricchi di storia.
Quasi un anno fa un’ampia zona del Centro Italia è stata colpita da una violenta scossa di terremoto e ora a Milano arriva la mostra Ritorno a Cola dell’Amatrice. Opere dalla Pinacoteca civica di Ascoli Piceno.
Un’esposizione che vuole tenere alta l’attenzione sul patrimonio artistico delle zone colpite dal terremoto del centro Italia e tenta di salvare ciò che è stato distrutto.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Milano.

L’evento è un progetto di Regione Lombardia a cura di Vittorio Sgarbi, che porta a Milano le opere dell’artista di Amatrice Nicola Filotesio, conosciuto come Cola dell’Amatrice, provenienti dalla Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno.
La mostra si svolge al Museo Bagatti Valsecchi, dal 27 maggio fino al 27 agosto ed è collegata alla campagna di raccolta fondi che ICOM Italia sta portando avanti con il progetto “Adotta un Museo”.
In fondo al post trovate tutte le informazioni per vedere la mostra: costo del biglietto e link ufficiale.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di mantenere alta l’attenzione su un territorio ferito ma anche di raccogliere i fondi per il restauro della Vergine, statua lignea del XV secolo della chiesa di San Pellegrino a Norcia
Ho rivolto alcune domande a Giuliana Ericani, responsabile del progetto “Adotta un museo” di ICOM Italia, per capire la situazione del patrimonio museale nelle zone colpite da terremoto e quali sono stati i passi che ICOM ha fatto fino ad ora e i primi risultati ottenuti.

Una mostra a Milano per non dimenticare che i musei del Centro Italia hanno ancora bisogno del nostro aiuto.

Continua a leggere

Arte contemporanea: le mostre da non perdere a giugno 2017

ARTE CONTEMPORANEA: 6 MOSTRE A GIUGNO

Uno dei post che leggete con più interesse ogni mese è quello dedicato alle mostre da vedere in Italia (l’ultimo pubblicato è dedicato alle mostre di giugno), ma spesso gli eventi dell’arte contemporanea non riesco ad inserirli e accontentare invece chi tra voi apprezza questo tipo di appuntamenti.
Ho chiesto quindi ad Alice Traforti, che già avete imparato a conoscere leggendo alcuni suoi articoli che ho pubblicato, come quello sulla mostra Flow e quello più provocatorio su cosa sia l’arte contemporanea.
Le ho chiesto di stilare una lista di eventi imperdibili perché lei è la vera esperta del contemporaneo.
Ecco cosa ci consiglia per il mese di giugno.

Continua a leggere