Il Medioevo in viaggio

Pontificalis ordinis liber incipit  Francia, inizio XVI secolo - Codice membranaceo  Lione, Bibliothèque Municipale

Pontificalis ordinis liber incipit. Francia, inizio XVI secolo – Codice membranaceo
(Lione, Bibliothèque Municipale)

Nell’immaginario comune il Medioevo è un periodo cupo, intriso di superstizioni e soprattutto ricordato come il periodo delle Crociate.
Si dimentica spesso, però, che il Medioevo è stato un periodo della storia in cui i popoli dell’Europa hanno viaggiato molto e per motivi diversi. Spinti dalla ricerca di denaro, di nuove rotte commerciali, di gloria o di imporre il proprio credo religioso nel Medioevo il viaggio è stato un elemento fondamentale e una mostra a Firenze affronta questo tema tramite gli oggetti che un tempo accompagnavano i viaggiatori.
La distanza da percorrere non aveva grande importanza a quei tempi, poiché anche un viaggio breve come il percorso da una palazzo ad un altro, poteva nascondere le sue insidie e nulla poteva essere dato per scontato.

 29x18xbandiera 0inglese.jpg.pagespeed.ic.B4zuCIsWey Irving Penn, Resonance 

The Law of Jutland - Libro giuridico da cintura  Danimarca, testo 1490 circa, legatura 1530 circa  Pergamena e cuoio  Copenaghen, The Royal Library

The Law of Jutland – Libro giuridico da cintura. Danimarca, testo 1490 circa, legatura 1530 circa – Pergamena e cuoio (Copenaghen, The Royal Library)

“Il Medioevo in viaggio” è una mostra che si inserisce nelle celebrazioni dei 150 anni di Firenze Capitale e della fondazione del Museo del Bargello ed è proprio in questa sede che la mostra espone opere e oggetti per ricostruire il cammino che pellegrini, predicatori, cavalieri e mercanti hanno percorso nell’età medievale.

Attraverso una selezione di carte e piante geografiche si scoprono i confini del mondo conosciuto e si comprendono le scelte delle strade da percorrere per arrivare a destinazione e che spesso avevano come punto di riferimento i grandi santuari della fede. A questo si aggiungono gli oggetti che facevano parte del corredo del pellegrino, del soldato, del messaggero o del mercante in cerca di fortuna.

Nel Medioevo ciò che noi consideriamo un breve tragitto era considerato un viaggio vero e proprio e nessun viandante si metteva in cammino senza un oggetto di devozione che potesse proteggere i suoi passi. L’importante era il percorso da affrontare e non tanto la meta da raggiungere. Questo è forse il tema più affascinante della mostra. E voi quando vi preparate per un viaggio fate i bagagli pensando soprattutto al viaggio o alla meta? Sono curiosa di leggere i vostri commenti 😉

Manifattura araba. Astrolabio piano (o planisferico) - XIII secolo. Ottone dorato (Firenze, Museo Galileo)

Manifattura araba. Astrolabio piano (o planisferico) – XIII secolo. Ottone dorato (Firenze, Museo Galileo)

Museum Schnütgen; MS; Koeln; Inventarnummer: M607

Frammento di vetrata con san Giacomo in abiti da pellegrino Colonia o Basso Reno, ultimo quarto del XV secolo. Vetri colorati, pittura a grisaglia, piombo (Colonia, Museum Schnütgen)

Tasca da messaggero  Francia (?), inizio del XVI secolo  Cuoio e velluto  Firenze, Museo Nazionale del Bargello

Tasca da messaggero. Francia (?), inizio del XVI secolo – Cuoio e velluto (Firenze, Museo Nazionale del Bargello)

 Cofanetto con stampa all’interno del coperchio  Francia, 1510 circa  Legno, ferro forgiato, stoffa e cuoio  Parigi, Musée de Cluny


Cofanetto con stampa all’interno del coperchio. Francia, 1510 circa
Legno, ferro forgiato, stoffa e cuoio (Parigi, Musée de Cluny)

 

 Ignoto miniatore del secolo XIV  Assedio di città  Ultimo quarto del XIV secolo  Miniatura, inchiostro e acquarelli su pergamena  Firenze, Museo Nazionale del Bargello


Ignoto miniatore del secolo XIV. Assedio di città
Ultimo quarto del XIV secolo – Miniatura, inchiostro e acquarelli su pergamena (Firenze, Museo Nazionale del Bargello)

 

INFO
Medioevo in viaggio
Museo Nazionale del Bargello
Via del Proconsolo 4 – Firenze                
20 marzo – 21 giugno 2015

LINK
http://www.unannoadarte.it/medioevoinviaggio/main/

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *