Iris Apfel: un ritratto dell’ultima musa della moda

Iris Apfel

Iris Apfel. Image source: Secolo Trentino.com

IRIS APFEL: UN RITRATTO DELL’ULTIMA MUSA DELLA MODA

Per alcuni è l’ultima musa della moda, per altri è la più grande esperta d’arte e interior design, per altri ancora è la star giusta per chi è già entrato da un pezzo nella terza e forse anche nella quarta età.
Di sicuro c’è che Iris Apfel ha conosciuto la fama del grande pubblico a novant’anni e la si vede ora protagonista di campagne pubblicitarie e di eventi culturali.

Nel 2005 il Metropolitan Museum of Art di New York le dedica una mostra dal titolo “Rara Avis (Rare Bird): The Irreverent Iris Apfel”, dove si potevano ammirare i suoi spettacolari abiti e accessori. La mostra fu un tale successo , superando i 150.000 visitatori, che venne replicata anche in altre sedi e Iris da allora è diventata famosissima.

Iris Apfel

Iris Apfel. Image source: Solo a Roma.it

La storia di Iris Apfel, donna incredibile ed eccentrica inizia nel nel 1921, quando nasce ad Astoria, nel Queens, da un vetraio-decoratore e la proprietaria di una boutique di moda.
Iris dichiara, nel documentario diretto da Albert Maysles e che ripercorre la vita, che da sua madre ha imparato l’importanza per gli accessori e il dettaglio, mentre dal padre ha ereditato l’amore per il design.
Dopo aver studiato arte Iris Apfel inizia a lavorare come copywriter per “Women’s Wear Daily”, la bibbia della moda dell’epoca, per poi iniziare a fare l’interior designer assieme al marito Carl Apfel.
Insieme fondano la “Old World Weavers”, società tessile di lusso specializzata nella duplicazione di stoffe vintage.
Tra i loro clienti
ci sono Estée Lauder, Greta Garbo, Jacqueline Onassis e nove presidenti degli Stati Uniti: Truman, Eisenhower, Nixon, Kennedy, Johnson, Carter, Reagan e Clinton.

Tutto nelle mani di Iris Apfel diventa prezioso, da un dipinto antico a un braccialetto di plastica. L’ispirazione per creare un arredamento o un look viene da qualunque cosa, libro, conoscenza e materiale.
Il suo stile è personale, eccentrico, multiculturale e fatto di strati. Un po’ mi ricorda lo stile di Peggy Guggenheim, che negli ultimi anni della sua vita indossava occhiali grandi e strani e tuniche lunghe e colorate.

Anticonvenzionale, eccentrica, smisurata Iris Apfel è stata probabilmente la prima donna che ha saputo mescolare con eleganza pezzi trovati nei mercatini delle pulci con altri di haute couture.
Per questo è sempre stata un riferimento nell’interior design.
Ha sempre saputo esprimere nelle case che arredava la personalità dei suoi proprietari, senza preoccuparsi se ciò che viene esposto sia di qualità oppure no.
A vederla nelle foto che pubblico Iris Apfel sembra una ragazzina, nonostante abbia superato già i novant’anni.
Che sia questo il segreto per rimanere giovani e belle?
Fregarsene e indossare o fare solo ciò che ci fa stare bene?

LEGGI ANCHE: la biografia breve della più eccentrica tra le artiste d’arte contemporanea. Marina Abramovic.

Iris Apfel

Iris Apfel. Image source: StyleCaster.com

Iris Apfel

Iris Apfel da giovane e col marito. Image source: Enquire.it – Reveries Under the Sign of Austen, Two – WordPress.com

 

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *