Jack Vettriano

Le sue opere sembrano realizzate negli anni ’30, ma Jack Vettriano è nato nel 17 novembre 1951. E’ un pittore scozzese ed è cresciuto nella cittadina balneare industriale di Methil. E’cresciuto in povertà nella casa spartana di un minatore, condividendo il letto con suo fratello e indossando vestiti trasandati.
Nel 1988, Vettriano ha presentato due tele per la mostra annuale della Royal Scottish Academy. Entrambi i dipinti sono stati venduti il primo giorno e Vettriano è stato avvicinato da diverse gallerie che volevano vendere altri suoi lavori. Ulteriori mostre di successo seguirono a Edimburgo, Londra, Hong Kong, Johannesburg, e New York. I suoi quadri ricordano il genere noir. Nel novembre 1999, l’opera di Vettriano è stato presentata per la prima volta a New York, dove sono stati esposti 21 dipinti dalla fiera Internazionale 20° Century Arts. Più di quaranta collezionisti provenienti dal Regno Unito hanno presenziato all’evento e tutti i ventuno dipinti sono stati venduti nella serata di apertura. Io trovo le sue opere adorabili!

———————

His works seem made ​​in the ’30s, but Jack Vettriano was born in 17 November 1951. He is a Scottish painter and he grew up in the industrial seaside town of Methil. He grew up in poverty in a spartan miner’s cottage, sharing a bed with his brother and wearing handed down clothes.
In 1988, Vettriano submitted two canvases for the Royal Scottish Academy annual show. Both paintings sold on the first day and Vettriano was approached by several galleries who wanted to sell his other work. Further successful exhibitions followed in Edinburgh, London, Hong Kong, Johannesburg, and New York. His paintings are reminiscent of the film noir genre. In November 1999, Vettriano’s work was shown for the first time in New York, when 21 paintings were displayed at The International 20th Century Arts Fair at The Armory. More than forty collectors from the UK flew out for the event and all twenty-one paintings were sold on the opening night. I find his works adorable!

Jack Vettriano
Web Site

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *