L’Atlas: Cryptograms

L’ATLAS: CRYPTOGRAMS

Dopo la mostra Transversal inaugurata nel 2014 alla galleria di Roma, Wunderkammern presenta nella sede di Milano una nuova personale di L’Atlas: CRYPTOGRAMS.

L’Atlas (Francia, 1978) vive e lavora a Parigi.
E’ uno degli artisti di arte urbana più riconosciuto a livello internazionale, ha esposto in importanti istituzioni a Parigi.

L’Atlas ha cominciato il suo percorso artistico dipingendo nelle strade di Parigi, negli anni ‘90.
Il suo forte interesse per le tecniche e la storia della calligrafia l’ha poi portato a studiare la calligrafia cinese, araba ed ebraica in diversi paesi del mondo.
Nella sua produzione artistica è possibile trovare una combinazione ed una sintesi tra elementi derivanti dai Graffiti, dall’Astrazione Geometrica, dall’Arte Optical (che ha contaminato la moda più di ogni altra forma d’arte) e da quella Cinetica.

L’Atlas ha prodotto appositamente per la mostra a Wunderkammern una serie di nuove tele di medio formato, la maggior parte realizzate con spray bianco, nero e su variazioni della scala dei grigi.
L’artista ha tuttavia introdotto in due opere un colore che, in reazione alla luce ultravioletta, crea un effetto fluorescente.

LEGGI ANCHE: Bridget Riley, esponente della Op Art.

INFO
L’Atlas
CRYPTOGRAMS
23 novembre – 21 dicembre 2017

A cura di: Giuseppe Pizzuto
Testo critico di Davide Francioli

WUNDERKAMMERN
Via Ausonio 1A, Milano
ENTRATA LIBERA

CRYPTOGRAMS estenderà il suo orario di apertura in occasione dell’evento “GALLERIE APERTE”, organizzato dall’associazione 5VIE Art+Design e patrocinato dal Comune di Milano, che si terrà giovedì 30 novembre dalle ore 18 alle ore 22.

LINK
www.wunderkammern.net

LEGGI ANCHE: L’intervista a Mark Jenkins and Rero che hanno esposto alla Wunderkammern

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *