Laboratori didattici: l’arte contemporanea con i bambini

arte bambini | musei Venezia

LABORATORI DIDATTICI: L’ARTE CONTEMPORANEA CON I BAMBINI

Come avvicinare i bambini all’arte contemporanea?
Con una visita pensata appositamente per loro e magari facendoli partecipare ai laboratori didattici che varie sedi espositive organizzano.
Dopo avervi spiegato quali libri uso per avvicinare all’arte le “mie principesse”, in questo post vi spiego come le sto educando all’arte contemporanea e Venezia è la città perfetta da questo punto di vista, perché è la patria dell’arte contemporanea nel 2017.
Non solo a Venezia questo è l’anno della Biennale Arte, non solo perché ci sono musei che da anni pensano ai loro piccoli vistosi (come la Collezione Guggenheim ad esempio), ma soprattutto perché a Venezia, fino al 3 dicembre 2017, c’è “Treasures from the Wreck of the Unbelievable”, la madre di tutte le mostre di Damien Hirst, che ha un programma bellissimo pensato per i più piccoli.

La mostra mi è piaciuta, lo avevo anche scritto nel post in cui vi ho raccontato la mia visita, e siccome credo che sia un evento unico nel suo genere ho deciso di farla vedere anche alle “mie principesse” e, naturalmente, ne ho approfittato per vedere la mostra una seconda volta.
Il video di tutta la mia giornata lo trovate in fondo al post, insieme alle informazioni per prenotare uno dei laboratorio in programma. 😀

Laboratori didattici: come avvicinare i bambini all’arte contemporanea

Ho prenotato uno dei laboratori didattici che la direzione Palazzo Grassi-Punta della Dogana organizza per i piccoli visitatori e ho rivolto qualche domanda ad Alexis Sornin, responsabile attività educative.
Ecco cosa mi ha spiegato.

Fondazione Pinault | arte contemporanea

Caterina Art post Blog: Quali sono i principali obiettivi dei laboratori didattici di Palazzo Grassi – Punta della Dogana?

Alexis Sornin: Obiettivo principale delle attività per bambini e ragazzi è di offrire occasioni di incontro con l’arte contemporanea: grazie al gioco e alle attività pratiche, il pubblico più giovane e i giovanissimi si avvicinano all’arte, diventando pubblico consapevole.

Caterina ApB: Con quali fasce di età lavorate?

A. S.: Gli atelier sono aperti ai bambini di età prescolare (4/5 anni) e scolare (6-11 anni), che possono frequentarli o in famiglia o con la classe.
Per il pubblico di adolescenti e pre-adolescenti abbiamo programmi speciali e modalità di visita peer-to-peer, che prevedono l’intervento dell’adulto come mediatore/facilitatore e non come tradizionale guida.

laboratorio didattico | punta della dogana | Venezia

Caterina ApB: Quali opportunità offre l’esperienza di un laboratorio presso una sede espositiva di arte contemporanea?

A. S.: Crediamo fortemente che le attività di laboratorio studiate per bambini e ragazzi siano un eccezionale strumento di divulgazione e di conoscenza dell’arte.
Innanzitutto bambini e ragazzi solo in museo possono osservare dal vero l’opera d’arte, e il laboratorio offre un tempo dedicato all’osservazione e uno spazio dedicato all’interpretazione.
Il bambino è attivo nella scoperta e nell’osservazione critica e trova un momento libero e dedicato alla sua espressione personale.

Inoltre il museo, grazie agli atelier, diventa agente attivo di scoperta, luogo di partecipazione e interazione, non solo sede espositiva; rinforza così il suo ruolo sociale e la sua apertura verso il suo tessuto sociale di riferimento.

Caterina ApB: Qual è l’attività che vi siete divertiti di più a realizzare insieme ai ragazzi?

A. S.: Abbiamo atelier tutti i sabati pomeriggio e ogni volta è una sorpresa: il risultato delle attività dipende da moltissimi fattori, imprevedibili e mutevoli. Dipende dal numero dei bambini e dalla loro età, dipende dal loro entusiasmo e da quanta energia hanno tenuto in serbo per l’occasione, dipende dalla relazione e dal confronto che si creano tra i partecipanti. Quello che è certo, è che difficilmente il risultato esattamente quello che avevamo previsto!

Caterina ApB: Qual è la cosa più strana che un bambino ha detto o ha chiesto relativamente alle opere di Damien Hirst, attualmente esposte?

A. S.:  – Che cos’è? [di fronte The Monk a Punta della Dogana]
“Un polipo ipnotizzato!”
Quali sono i tesori in questa mostra?
La vera bellezza è nel cuore.

arte contemporanea | punta della dogana | musei Venezia

COME PRENOTARE UN LABORATORIO DIDATTICO A PALAZZO GRASSI E PUNTA DELLA DOGANA

I laboratori si svolgono tutti i sabati.
Alle ore 15.00 a Punta della Dogana e alle ore 17.00 a Palazzo Grassi.
Durata: 1h30
Costo: 8€ a bambino
Ingresso gratuito al museo per i bambini di meno di 11 anni
Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero dedicato: (39) 041 2401304
Oppure scrivere a: education@palazzograssi.it

LINK
Il calendario completo dei laboratori didattici dedicati alle famiglie lo trovate nel sito ufficiale: www.palazzograssi.it – calendario laboratori

Related Post

Condividi su

Un pensiero su “Laboratori didattici: l’arte contemporanea con i bambini

  1. Ti ringrazio molto per le dettagliate informazioni che hai postato. Per la mia attività d’insegnante sono molto utili.
    Trovo i laboratori della Guggenheim realmente preziosi per accostare i piccoli al mondo dell’arte; anni ha ho portato piccoli di soli sei anni….
    Che meraviglia!
    A settembre proverò a proporre i laboratori didattici previsti a Palazzo Grassi
    Poi ti farò sapere
    Un caro saluto e Grazie
    Adriana Pitacco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *