Matera cosa vedere: i musei da non perdere

Matera | Sassi

MATERA COSA VEDERE: TUTTI I MUSEI DA VISITARE

Matera, cosa vedere per scoprire la cultura e l’arte della Capitale della cultura.
Non si può dire di conoscere veramente una città se non si entra in almeno uno due suoi musei, perché è il solo modo per conoscerne la storia e comprendere il suo presente.
Visitare i musei di Matera significa entrare nella storia della città e comprendere appieno il suo fascino.

LEGGI ANCHE – Cosa vedere a Palermo: 5 luoghi da non perdere nella Capitale italiana della cultura 2018.

Matera cosa vedere: i musei da non perdere

Matera | paesaggio

Matera è sempre stata un importante luogo di attrazione per gli artisti e il cinema, ma sono i suoi famosi Sassi ad essere il vero valore aggiunto della città.
I Sassi di Matera negli anni Cinquanta significavano degrado mentre ora sono un modello a cui si ispira chi deve progettare le città del futuro.
Completamente spopolati dagli abitanti, i Sassi sono stati recuperati a partire dagli anni Ottanta e nel 1993 sono entrati a far parte della lista del Patrimonio Mondiale Unesco.

I Sassi rappresentano la parte antica della città di Matera.
Sono in realtà un’intera città scavata nella roccia di “tufo”, dove le strutture visibili si connettono con labirinti sotterrane, creando un paesaggio favoloso.

MATERA CAPITALE DELLA CULTURA

Matera è stata eletta Capitale Europea della Cultura per il 2019.
Un riconoscimento importante e che contribuisce a creare le occasioni per conoscere la città, il territorio circostante e soprattutto la sua tradizione.
Per conoscere tutti gli eventi a Matera nel 2019 visita il sito ufficiale di Matera 2019.

LEGGI ANCHE – Cosa vedere a Pistoia: Capitale italiana della cultura 2017 

MATERA COSA VEDERE: I SUOI MUSEI

A Matera ci sono musei adatti a tutti i gusti.
Ci sono i musei storici, i musei archeologici, i musei territoriali e imusei specializzati.
Ecco quelli che devi vedere!

Museo della Scultura Contemporanea (il Musma) – All’interno di Palazzo Pomarici, uno degli edifici più belli di Matera, si trovano opere e sculture che coprono un arco di tempo che va dall’Ottocento ad oggi.
Oltre alle opere d’arte, il museo conserva una biblioteca di circa 2.500 volumi.

Palazzo Lanfranci. Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata – in questo museo si trovano opere, oggetti e arredi sacri provenienti dalle chiese della Basilicata.
Si tratta di una collezione molto importante perché documenta l’attività artistica dedicata alle chiese della regione a partire dal XI secolo.

Museo Archeologico Nazionale – Nato nel 1911 grazie alla donazione della collezione archeologica di Domenico Ridola, ospita tantissimi reperti rinvenuti nel territorio di Matera.
Si tratta di un percorso nella storia più antica di questa terra.

Matera | Chiesa

LEGGI ANCHE – Cosa vedere a Mantova: il racconto del mio viaggio nella capitale italiana della cultura 2016 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *