Mostre Dicembre 2017: gli eventi più importanti in Italia

MOSTRE DICEMBRE 2017: DA VEDERE IN ITALIA

Mostre Dicembre 2017 in Italia. Questa è la lista delle mostre da non perdere a Dicembre.

Sono tanti gli eventi interessanti che chiudono il 2017 e molte sono mostre perfette per passare il periodo natalizio in modo originale.
Se vuoi qualche idea in più per le vacanze ti consiglio di leggere anche la Newsletter di Novembre, dove trovi la lista delle mostre da vedere in coppia, da vedere con in bambini e le grandi mostre-evento imperdibili 😉

E non dimenticare di dare una sbirciatina alle mostre che hanno inaugurato a Novembre (molte saranno aperte durante le feste di Natale) e alla lista delle mostre d’arte contemporanea.

Aspetto di leggere nei commenti le tue opinioni sulle mostre che hai visto e su quelle che andrai a vedere 🙂

ATTENZIONE: Ho già pubblicato la lista delle mostre più belle del 2018. Vai a vedere quali sono gli eventi imperdibili da mettere in programma 😉

MOSTRE CHE INIZIANO A DICEMBRE

  • REVOLUTION Musica e ribelli 1966-1970 – Dai Beatles a Woodstockuna mostra sulle storie, i protagonisti, i luoghi di quel breve e densissimo periodo, gli anni tra il 1966 e il 1970, che cambiò per sempre le vite di una generazione intera e, a cascata, quelle di tutti noi. Sono gli anni che hanno scardinato le basi della società postbellica, plasmando in maniera innegabile il nostro stile di vita attuale.

Quando: dal 2 dicembre al 4 aprile 2018
Dove: Fabbrica del Vapore, Milano

  • La Sacra conversazione di Tiziano Vecellio – Il comune di Milano rinnova il tradizionale appuntamento natalizio con l’arte a Palazzo Marino e ospita la maestosa Sacra conversazione di Tiziano Vecellio, nota anche come Pala Gozzi (1520), proveniente dalla Pinacoteca Civica “Francesco Podesti” di Ancona.

Quando: Dal 5 dicembre 2017 al 14 gennaio 2018
Dove: Palazzo Marino, Milano

LEGGI ANCHE: i musei da visitare a Milano.

 Pala Gozzi | Sacra conversazione di Tiziano

  • Da De Nittis a Gemito. I napoletani a Parigi negli anni dell’impressionismoL’esposizione ricostruisce i rapporti nella seconda metà dell’Ottocento tra Parigi, grande capitale mondiale della cultura moderna, e gli artisti attivi a Napoli: nel corso di tutto il secolo, infatti, risulta particolarmente intensa, maggiore a quella di qualsiasi altra scuola italiana, la presenza di artisti napoletani nella capitale francese.

Quando: 6 dicembre 2017 – 8 aprile 2018
Dove: Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, Napoli

  • Call for Iolas’ House” – Alexander Iolas fu colui che commissionò ad Andy Warhol il dipinto “The Last Supper”, ispirato dal capolavoro di Leonardo da Vinci e questa è la mostra dedicata alla villa-relitto del leggendario gallerista.
    La villa, costruita fra il 1965 e il 1968 ad Agia Paraskevi ad Atene con il contributo di svariati architetti e con la consulenza degli stessi artisti, nelle intenzioni del suo proprietario doveva diventare un museo vivo dedicato all’’arte contemporanea, ma oggi è solo un monumento dedito all’’assenza e al declino.
    La storia dell’’arte contemporanea è passata da Villa Iolas e dal suo leggendario fondatore, mercante e collezionista. La mostra vuole accendere i riflettori su un autentico sito archeologico della contemporaneità attualmente non riconosciuto.

Quando: 15 dicembre 2017 – 28 febbraio 2018
Dove: Galleria Credito Siciliano, –Acireale

LEGGI ANCHE: Cosa vedere a Palermo, 5 luoghi da non perdere nella Capitale italiana delle cultura del 2018.

Andy Warhol | The Last Supper

Andy Warhol – The Last Supper ©Collezione Gruppo Credito Valtellinese

  • Arte Ribelle. Opere dalla collezione Cesare Marraccini – A quasi cinquant’anni dalla data-simbolo del “Sessantotto” appare giusto e storicamente importante rivisitare – e rivalutare – tutte quelle espressioni artistiche che in Italia si sono chiaramente ispirate alla protesta politica, alla speranza rivoluzionaria, alle spinte libertarie, e che si sono sviluppate a partire dal 1965, con le prime proteste per la guerra del Vietnam, per proseguire poi almeno sino alla metà degli anni settanta.

Quando: 16 dicembre 2017 – 25 febbraio 2018
Dove: Galleria Carifano, Palazzo Corbelli, –Fano

Paolo Baratella | Cesar identikit

Paolo Baratella: Cesar identikit, 2006, olio su tela, 160 X 120. Ph: Fabrizio Stipari

  • LA RIVOLUZIONE RUSSA. Da Djagilev all’Astrattismo (1898-1922) – Il 25 ottobre 1917, Lenin proclamò il rovesciamento del Governo e il passaggio del potere al Comitato militare-rivoluzionario.
    Quel momento passò alla storia come la “Rivoluzione di Ottobre”. Ma un’altra, e non meno importante, Rivoluzione Russa era già in atto da tempo e si esprimeva nel campo della cultura e delle arti, trasformando vecchi canoni espressivi, imponendone di nuovi.
    Nulla sarà più come prima nel teatro, nella musica, nel balletto, nella fotografia e sopratutto nelle arti figurative.

Quando: 21 Dicembre 2017 – 25 Marzo 2018
Dove: Palazzo Attems Petzenstein, Gorizia

LEGGI ANCHE: Una domenica al Museo, il Castello di Miramare.

Vasilij Kandinskij | Lago

Vasilij Kandinskij: Lago. 1910. Olio su tela. 98 x 105. Mosca, Galleria Tret’jakovskaja

  • Egitto. Dei, faraoni, uomini” – Spettacolo e rigore scientifico sono i due punti di forza di questa grande mostra.
    il pubblico viene condotto per mano alla scoperta di una grande civiltà, immergendosi nel mito che l’’ha da sempre circondata, in un viaggio in undici tappe rivelatore di una grande pagina della storia universale.
    Una storia che geograficamente si concentra nelle terre bagnate dal Nilo ma che, grazie anche a ciò che è emerso dalle più recenti campagne di scavo, si situa molto più “dentro” il Mediterraneo di quanto si pensi.

Quando: 26 dicembre 2017 –- 15 settembre 2018
Dove: Spazio Aquileia, –Jesolo lido

LEGGI ANCHE: 7 meraviglie del mondo antico, quali sono e dove si trovano.

Tomba di Tutankamon | ricostruzione

Ricostruzione della Tomba di Tutankamon.

 


MOSTRE CHE CONTINUANO

  • L’ULTIMO CARAVAGGIO. EREDI E NUOVI MAESTRI – Questa mostra prosegue il percorso della mostra dedicata a Caravaggio e ancora in corso a Palazzo Reale di Milano.
    Qui però si descrivono le vicende artistiche sviluppatesi nelle città di Napoli, Genova e Milano dopo la morte di Caravaggio, in un periodo storico-artistico diviso tra la rivoluzione dello stile caravaggesco e la nuova età del Barocco.

LEGGI ANCHE: Mostra Caravaggio, la mia visita alla mostra di Milano. 

Il biglietto di ingresso all’esposizione “Dentro Caravaggio” di Palazzo Reale dà diritto all’ingresso ridotto a 5 euro alla mostra “L’ultimo Caravaggio. Eredi e nuovi maestri” alle Gallerie d’Italia.

Quando: 30 novembre – 8 aprile 2018
Dove: Gallerie d’Italia, Milano

  • KANDINSKY→CAGE: Musica e Spirituale nell’Arte  Un grande percorso tra Arte e Musica a Palazzo Magnani di Reggio Emilia, dall’astrattismo spirituale di Wassily Kandinsky a John Cage l’astronauta dei suoni.

Quando: 11 Novembre 2017 – 25 Febbraio 2018
Dove: Palazzo Magnani, Reggio Emilia

LEGGI ANCHE: 5 città italiane da visitare almeno una volta nella vita.

 KANDINSKY | CAGE

 

  • Secessioni europee. L’onda della modernità – per la prima volta vengono presentate le vicende storiche e artistiche dei quattro principali centri  in cui si svilupparono le Secessioni: Monaco, Vienna, Praga e Roma.
    La mostra espone opere di Klimt, Schiele, Casorati e molti altri artisti che hanno segnato il primo vero scambio culturale europeo.

LEGGI ANCHE: le opere da non perdere durante la visita ala mostre sulle Secessioni europee.

Quando: Dal 23 settembre 2017 al 21 gennaio 2018
Dove: Palazzo Roverella, Rovigo

  • Dentro Caravaggio – 20 opere per una mostra che è il risultato di una grande campagna di indagini sulle opere dell’artista e che hanno permesso di comprendere a fondo sia la tecnica che l’elaborazione di alcuni importanti capolavori.
    L’intero percorso consente di seguire in ordine cronologico le opere e di individuare i cambiamenti nello stile di Caravaggio.

Per tutte le informazioni sui biglietti, gli orari e come organizzare la tua visita ti consiglio di leggere il post dedicato a Caravaggio a Milano.

Quando: Dal 29 settembre 2017 al 28 gennaio 2018
Dove: Palazzo Reale, Milano

LEGGI ANCHE: i 3 motivi per vedere la mostra di Caravaggio.

Caravaggio | san Francesco

  • Van Gogh. Tra il grano e il cielo – Il più grande evento mai organizzato in Italia sul pittore olandese: 43 dipinti e 86 disegni per conoscere la vita e le opere di Van Gogh.

Se vuoi visitare la mostra ti consiglio di leggere le informazioni sulle date, gli orari e i biglietti di Van Gogh a Vicenza.

Quando: dal 7 ottobre 2017 all’8 aprile 2018
Dove: Basilica Palladiana, Vicenza

LEGGI ANCHE: Van Gogh mostra, le opere da non perdere.

Vincent van Gogh | Gelsi potati al tramonto

Vincent van Gogh, Gelsi potati al tramonto, 1888

  • Il mondo fuggevole di Toulouse Lautrec – Una grande mostra monografica che racconta l’intero percorso artistico e la straordinaria modernità delle opere di Henri de Toulouse-Lautrec. Le opere esposte sono 250.

LEGGI ANCHE: Toulouse Lautrec a Milano, le 4 opere da non perdere.

Quando: Dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018
Dove: Palazzo Reale, Milano

Toulouse Lautrec | mostre Milano

Allestimento mostra Toulouse Lautrec a Milano. Foto di Stefano Bonomelli.

LEGGI ANCHE: la lista delle mostre di Novembre e delle mostre di Ottobre, dove trovi tanti eventi ancora in corso e che puoi vedere durante le feste natalizie.

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *