Museo Besançon

Musee_art_Besancon

Museo Besançon

Museo Besançon. Qualche tempo fa ho raccontato dell’arrivo a Venezia di quella che probabilmente è l’ultima opera di Giovanni Bellini, esposta in occasione dei Cinquecento anni della morte dell’artista.

Questa è stata l’occasione per me di scoprire il museo di Besançon, che non conoscevo e di cui ora attendo la riapertura al pubblico, dato che dal 2015 è in corso un importante ristrutturazione e riallestimento delle collezioni che dovrebbe terminare nel 2018.

Nel frattempo ho scoperto la sua storia, che vi racconto in questo post.

Nel 1694 l’abate Jean-Baptiste Boisot lascia in eredità la sua biblioteca e i suoi oggetti d’arte all’abbazia benedettina di Saint-Vincent di Besançon, a due condizioni.

La raccolta doveva essere custodita in una sala aperta al pubblico due volte a settimana e si doveva stanziare un budget per consentire l’arricchimento della collezione.
Nel 1843, un piano del nuovo mercato del grano è assegnato al museo e da allora è stato ampliato e sistemato.

Le collezioni del museo sono state arricchite nel corso del XIX° secolo da vari acquisti e donazioni.
Tra questi c’è la donazione dell’artista e collezionista Jean Giroux, che ha donato al Museo Besançon circa cinquecento dipinto e tremila disegni per realizzare un “Louvre di provincia”.
L’ebbrezza di Noè di Giovanni Bellini è un’opera che testimonia questa volontà.

Oggi il museo è in ristrutturazione per rispondere alle esigenze della nuova museologia e sarà riaperto al pubblico nel 2018.

LEGGI ANCHE: Vita e opere di Giovanni Bellini.

Musee_BeauxArts_Besancon

 

INFO
Musée des Beaux-Arts et d’Archeologie Besançon
1 Place de la Révolution, 25000 Besançon, Francia

LINK
www.mbaa.Besançon.fr

Related Post

Condividi su

2 pensieri su “Museo Besançon

  1. I wish to authenticate a rather stunning watercolor painting signed” Georges Besson 1936″ . I am not a wealthy collector, I know of no art experts within my simple purview, however, I am quite sure I have an original painting by Mr. Besson and if there is any advice you could give me, or direct me to someone who could help me determine the authenticity of my painting, I would be greatly indebted to you. Thank you, Mary Grogan -Gonzalez

    • It ‘s really very difficult to authenticate the works through images.
      I advise you to refer to a twentieth-century art expert. Contact a university professor of contemporary art and will advise.
      Good luck!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *