I disegni veneziani della National Gallery di Washington

Museo Correr

 29x18xbandiera 0inglese.jpg.pagespeed.ic.B4zuCIsWey La Poesia della Luce 

Diario fotografico della mostra “Poesia della Luce”.
In questo post vi guido alla scoperta della mostra che fino al 15 marzo potete visitare al Museo Correr di Venezia 🙂 Siete pronti a scoprire i disegni veneziani della National Gallery of Art di Washington?
Seguitemi …

National Gallery mostre 7 d

La mostra propone un’antologia dei disegni veneziani della National Gallery of Art di Washington e presentati qui al pubblico europeo per la prima volta. Si tratta di 140 opere scelte per qualità, varietà degli artisti e tecniche usate, rappresentativo del percorso artistico dei singoli autori.
Io ho partecipato alla Press Preview, che è sempre una straordinaria occasione per vedere le opere da vicino, fotografarne i dettagli e ammirarne con calma ogni dettaglio. Questo è il mio viaggio nella mostra 😉

Albrecht Durer

Albrecht Durer

Vittore Carpaccio

Vittore Carpaccio

Andrea Mantegna

Andrea Mantegna

Girolamo da Treviso

Girolamo da Treviso

Andrea Mantegna

Andrea Mantegna

Jacopo Tintoretto è stato un pittore infaticabile, ma ha lasciato pochi disegni, tutti a carboncino e dedicati allo studio della figura umana. Paolo Veronese, invece, eseguiva schizzi a penna e acquerello. Jacopo Bassano è stato il primo artista ad utilizzare gessi e pastelli colorati per i suoi disegni, apponendo su ogni foglio anche una data e considerando quindi il suo schizzo come un’opera d’arte compiuta. Tuttavia il più prolifico tra i disegnatori è Jacopo Palma il Giovane, e i mostra si trovano quattro suoi disegni.

Jacopo Palma il Giovane

Jacopo Palma il Giovane

Jacopo Palma il Giovane

Jacopo Palma il Giovane

Paolo Veronese

Paolo Veronese

Marco Ricci è uno dei più grandi pittori di paesaggio del Settecento e nei suoi disegni a penna rivela tutta la sua maestria con capricci eseguiti su un supporto come la pelle di capretto.
Sebastiano Ricci, Antonio Pellegrini, Gaspare Diziani e Antonio Guardi sono tutti presenti in mostra con opere che manifestano una tecnica veloce e virtuosistica. Ad essi si contrappone Giambattista Piazzetta, che sembra cercare l’espressività dei volti e dei gesti.

Gianantonio Guardi

Gianantonio Guardi

Giambattista Piazzetta

Giambattista Piazzetta

Giambattista Piazzetta

Giambattista Piazzetta

Giambattista Piazzetta

Giambattista Piazzetta

Marco Ricci

Marco Ricci

Marco Ricci

Marco Ricci

Marco Ricci

Marco Ricci

Giambattista Tiepolo rivela nei disegni tutta la sua genialità. La varietà delle tematiche e delle tecniche è testimoniato da ben dodici fogli straordinari, per qualità e conservazione. In molti di essi la carta bianca è usata come vero e proprio colore, sprigionando la sua luminosità grazie all’uso sapiente dei contrasti e dell’acquerello.
Ma anche i disegni di Canaletto rivelano un’abilità tecnica incredibile. I tre disegni esposti sono opere fatte e finite, più che schizzi preparatori!

National Gallery 4 National Gallery 4 d

Giambattista Tiepolo

Giambattista Tiepolo

Canaletto

Canaletto

Il veneziano Piranesi ha rivelato la bellezza dell’antica Roma. La National Gallery of Art di Washington conserva uno dei gruppi più importanti al mondo di disegni dell’artista, che permette di ripercorrere il lavoro di Piranesi nell’ideare spericolate e vertiginose invenzioni.

Piranesi

Piranesi

Alla fine del Settecento Francesco Guardi e Giandomenico Tiepolo occupano un posto di primo piano e sono gli ultimi capisaldi di uno stile destinato al declino, poiché il gusto Neoclassico invaderà il mondo.

Giovanni Battista Canal

Giovanni Battista Canal

Francesco Guardi

Francesco Guardi

Giacomo Quarenghi

Giacomo Quarenghi

Nell’Ottocento Venezia diventa un centro di attrazione per gli artisti di tutto il mondo. La sensibilità romantica prima e l’impressionismo poi trovano nella città lagunare luci e colori che sono perenne fonte di ispirazione. Gli artisti che hanno visitato Venezia l’hanno tutti rappresentata in almeno un’opera. L’immagine della città è data da inquadrature tradizionali a quelle più evanescenti, ma tutte accomunate dalla ricerca in ogni dettagli di un glorioso passato, divenuto ormai leggendario. Quello della Serenissima Repubblica di Venezia.

John Singer Sargent

John Singer Sargent

William Callow

William Callow

Edward Lear

Edward Lear

Raffele Mainella

Raffele Mainella

Eugene Lami

Eugene Lami

INFO
La poesia della luce
Dal 6 dicembre 2014 al 15 marzo 2015
Museo Correr, Venezia
Piazza San Marco

LINK
http://www.disegnivenezianinga.it/

 

Related Post

Condividi su

2 pensieri su “I disegni veneziani della National Gallery di Washington

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *