Una notte al museo (di sabato)

Junior Messaggero NOOTE AL MUSEO GIUGNO 2015

Sembra che, nonostante tutto, qualche cosa si muova al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.
Ultimamente sembra si stiano ispirando alle grandi capitali europee (finalmente!) e stanno rendendo veramente fruibili e accessibili i Musei statati, che sono un patrimonio di cui tutti siamo proprietari e che dovremmo conoscere.

Dopo l’ingresso gratuito ogni prima domenica del mese è arrivata anche l’apertura straordinaria, dalle 20 alle 24, ogni sabato.

     29x18xbandiera 0inglese.jpg.pagespeed.ic.B4zuCIsWey Paesaggi e pittori siciliani dellOttocento 

Per il momento l’iniziativa sarà della durata di qualche mese, dal 27 giugno al 19 dicembre 2015, ma non è detto che non prosegua se avrà successo.

In totale saranno, quindi, 28 sabati consecutivi per visitare i principali musei italiani in un orario inconsueto, ma forse per questo più suggestivo.
Uno dei vantaggi di visitare un museo in orario serale è sicuramente quello di assaporare con tranquillità capolavori, che magari durante il giorno sono presi d’assalto dalle comitive di turisti.
Tra gli scopi dell’iniziativa vi è infatti quello di incentivare nuove forme di fruizione del patrimonio culturale nazionale, ma anche quello di venire incontro alle esigenze dei cittadini con una programmazione delle aperture più ampia e flessibile.

Adesso non ci sono più scuse per non andare museo.
Io ho già in programma una serie di itinerari.
Il prossimo museo che visiterete quale sarà?

LINK
l’elenco dei musei che potrete visitare lo trovate sul sito del Mibact – http://www.beniculturali.it/mibac

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *