Piazza San Marco: un giorno nel cuore di Venezia

Image source:Tanogabo.it

Image source:Tanogabo.it

PIAZZA SAN MARCO: UN GIORNO NEL CUORE DI VENEZIA

Io amo Venezia, è la mia città del cuore, quella che mi rappresenta di più e che conosco meglio perché tra calli, campielli e canali ho studiato, ho lavorato ed è il mio punto di riferimento anche da quando ho aperto il blog.
Ho già dedicato un post con un itinerario da fare a Venezia in due giorni per chi vuole ammirare i capolavori di Tiziano che la città conserva, ho anche dedicato alcuni post ai Palazzi e monumenti più belli che si affacciano sul Canal Grande, come il Ponte di Rialto, non ho ancora dedicato uno spazio però a Piazza San Marco.

Se si visita Venezia, soprattutto la prima volta, in Piazza San Marco bisogna andare perché è il cuore della città e soprattutto è un Museo a cielo aperto.
Ecco quindi i miei consigli su cosa vedere e cosa fare a Piazza San Marco.

Image source: Minube.it

Image source: Minube.it

C’è soltanto l’imbarazzo della scelta quando si arriva nell’unica Piazza di Venezia.
Si può cominciare usando il biglietto unico che offre l’accesso ai musei di Piazza San Marco (tutte le info sul sito dei Musei Civici di Venezia) ed entrare nelle Sale monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana, progettata da Jacopo Sansovino e completata da Vincenzo Scamozzi (l’architetto che ha completato anche il Teatro Olimpico di Vicenza di Andrea Palladio).

La seconda tappa è il Museo Correr, che raccoglie alcuni tra i capolavori più preziosi dell’arte veneziana e che recentemente è stato rinnovato con le nuove sale Canoviane e dedicate proprio allo scultore Antonio Canova di cui vi avevo mostrato le immagini in anteprima.

Dopo aver fatto un’abbuffata di opere e di storia veneziana è fondamentale visitare la Basilica di San Marco, che con la sua maestosa facciata domina Piazza San Marco e al suo interno vi sembrerà una chiesa orientale.
Resterete incantati davanti ai mosaici dorati e alle sue decorazioni e sono certa che comprenderete il motivo per cui Venezia è da sempre definita un ponte con il Vicino Oriente.
Dalla Basilica si accede alle stanze del Tesoro di San Marco, che conserva circa 283 oggetti in oro e pietre preziose di varie epoche e che raccontano la millenaria storia di Venezia come potenza economica, politica e militare nel Mediterraneo.
Sempre all’interno della Basilica si trova la Pala d’Oro, che dovete assolutamente vedere perché è uno dei rari esempi al mondo di oreficeria gotica.

Infine uno sguardo di Piazza San Marco dall’alto della Basilica è doveroso e se poi volete salire ancora più su, raggiungete il Campanile di fronte e potrete abbracciare tutta Venezia con un solo sguardo.
Non dimenticate però che potete salire anche sulla Torre dell’Orologio, dove potrete ammirare da vicino anche i Due Mori che battono le ore su una enorme campana.

A questo vi manca solo la visita al Palazzo Ducale, che è stato la sede del potere politico di Venezia e dove ancora si respira il peso della sua storia.

Questo è un itinerario che richiede almeno 2 giorni per essere apprezzato al meglio, ma se siete dei gran camminatori quando siete in viaggio si può fare questo percorso in un giorno solo.

Image source:Tanogabo.it

Image source:Tanogabo.it

Dove mangiare a Venezia, vicino a Piazza San Marco

Ho pranzato all’Hard Rock Cafe Venice, a due minuti da Piazza San Marco (Bacino Orseolo, San Marco, 1192)
Consigliato perché: è il classico Hard Rock Caffè e quindi non vi deluderà, ma collocato in un’antico palazzo veneziano.

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *