Il Surrealismo: le opere e gli artisti

René Magritte | Il figlio dell’uomo

René Magritte, Il figlio dell’uomo, 1964.

IL SURREALISMO: QUANDO NASCE E COSA RAPPRESENTA

Più che un movimento artistico, il Surrealismo fu un movimento culturale erede del Dadaismo.

Risale al 1924 il manifesto del Surrealismo, scritto da André Breton, in cui si legge che il surreale è l’unico modo per giungere ad un piano reale superiore, grazie alla fusione delle due realtà che caratterizzano la vita umana: la veglia e il sogno.

Continua a leggere

Arte barocca: gli artisti del periodo barocco

ARTE BAROCCA: GLI ARTISTI DEL PERIODO BAROCCO

Credo veramente che gli artisti dell’arte barocca ai giorni nostri sarebbero dei registi di film dagli effetti speciali spettacolari.
Mi capita spesso di osservare un’opera e di immaginarmi chi potrebbe essere oggi l’artista che l’ha realizzata.
Potrebbe essere un artista come Damien Hirst oppure un architetto con il vizio del design come Zaha Hadid o magari altro?
Quando però ho davanti agli occhi un capolavoro dell’arte barocca colloco sempre gli artisti di quel periodo nel mondo del cinema.

Verso la fine del ‘500 l’arte diventa, nelle mani della Chiesa e delle monarchie europee, un grande strumento di propaganda e di persuasione, in grado di stupire ma anche di trasmettere i dogmi della fede dopo lo scisma protestante.

In questo post i nomi degli artisti che hanno reso l’arte barocca un potente mezzo di comunicazione.
Continua a leggere

Natura morta, Caravaggio e la Canestra di Frutta

Caravaggio | Canestra di Frutta

Image source: ArteWorld.it

NATURA MORTA, CARAVAGGIO E LA CANESTRA DI FRUTTA

Natura morta Caravaggio. La Canestra di Frutta di Caravaggio è considerata la prima natura morta italiana, un genere pittorico che esisteva già ed aveva una lunga tradizione alle spalle, di cui i maestri indiscussi erano stati i fiamminghi.

In Italia l’uso della natura morta era limitato a ornare e decorare, ma con Caravaggio diventa finalmente un soggetto completamente nuovo e rinnovato, cosa a cui l’artista non era nuovo dato che per tutta la vita non fece altro che realizzare capolavori che rinnovavano l’arte.
In questo post vi spiego perché.

LEGGI ANCHE: descrizione della Vocazione di San Matteo di Caravaggio.

Continua a leggere

Il Vedutismo

Canaletto | Venezia

Il Campo di Rialto, Canaletto. Image source: Wikipedia.it

VEDUTISMO: COS’E’ E CHI E’ L’ARTISTA PIU’ IMPORTANTE

Uno dei più affascinanti momenti della pittura europea è la nascita e lo sviluppo del vedutismo nel Settecento, di cui il principale rappresentante è il veneziano Giovanni Antonio Canal, detto Canaletto.
Si tratta di una fase che corrisponde all’invenzione della camera ottica che come in tutti i momenti simili, in cui il progresso tecnologico interessa l’arte (un altro momento importante coincide con l’invenzione dei colori acrilici), si assiste alla nascita di nuovi generi e questo è il caso della corrente del Vedutismo.

Le vedute di Canaletto della città di Venezia, ma anche di Londra, erano richieste soprattutto dai collezionisti anglosassoni, che amavano i paesaggi urbani, ma trovavano nelle opere di Canaletto delle immagini dettagliate e realistiche di quello che si vedeva e si viveva nelle città settecentesche, che ne hanno fatto il principale artista del Vedutismo.

Continua a leggere

Artisti del Rinascimento: la bottega di un artista

Image source: http://sagitta55.blogspot.it

ARTISTI DEL RINASCIMENTO: COME FUNZIONAVA LA BOTTEGA DI UN ARTISTA

Guardando un capolavoro si ammira l’opera di una grande artista, ma anche gli insegnamenti che ha ricevuto da chi lo ha preceduto.
Questo accade se si osserva il Cenacolo di Leonardo, ma anche una delle tante opere di Tiziano, tutti artisti che fin da quando erano bambini hanno frequentato le botteghe degli artisti e imparato i segreti del mestiere.

Come avveniva questo passaggio di conoscenze e tecniche tra gli artisti del Rinascimento?
Ve lo spiego in questo post 🙂

Continua a leggere