Stefano Bonazzi

By chance I found the website of a great Italian artist.
His images are stunning and I can not find adequate words to present it, then read you a few lines of presentation tovate on his website.
My characters are imbued with fear.
  The continuous relate with other individuals exhausted them, they have lost any form of confidence by choosing to shield themselves behind a boundary that guarantees them protection, safe in their microworld muffled.
  My characters prefer muted grays to vibrant and dazzling colors of today nothing.
  Grey is static.
  Grey is calm.

Per caso mi sono imbattuta nel sito web di un artista italiano eccezionale.
Le sue immagini sono stupende e non trovo parole adeguate per presentarlo, perciò lascio a voi la lettura di alcune righe di presentazione che tovate sul suo sito.
“I miei personaggi sono impregnati di paura.
 Il continuo rapportarsi con altri individui li ha stremati, hanno perso ogni forma di fiducia scegliendo di schermarsi dietro un confine che garantisca loro protezione, al sicuro nel loro micromondo ovattato.
 I miei personaggi preferiscono i tenui grigi ai colori abbaglianti e vivaci dell’odierno nulla.
 Grigio è staticità.
 Grigio è tranquillità.”

Stefano Bonazzi
Website

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *