Treviso, cosa vedere: alla scoperta di Treviso e dintorni

Villa Emo | Palladio

TREVISO, COSA VEDERE: ALLA SCOPERTA DI TREVISO E DINTORNI 

Treviso cosa vedere. Il territorio di Treviso e dintorni è una combinazione perfetta di arte, storia e natura.
Vi ho già consigliato cosa fare a Treviso, segnalandovi i luoghi da visitare e vedere in città, ora vi darò qualche consiglio sui dintorni di Treviso proponendo tre percorsi speciali.

Inoltre questo è un momento ottimale per visitare la città; finalmente è arrivata la mostra dedicata all’Impressionismo e alla sua storia di cui parlo nel post Gli impressionisti a Treviso: una mostra sulla storia dell’Impressionismo!

Villa Maser | Palladio

Treviso cosa vedere – Villa Maser

Ogni paese e strada del territorio trevigiano ha un patrimonio meraviglioso da scoprire.
Dagli edifici di Andrea Palladio alle opere di Giorgione, fino alle sculture di Antonio Canova, Treviso, così come le zone circostanti sono luoghi da esplorare seguendo percorsi diversi.
Vi propongo tre percorsi dedicati a tre artisti.

Treviso, cosa vedere: Andrea Palladio

Il primo percorso è dedicato a Palladio
Villa Barbaro a Maser è un capolavoro del ‘500 di Andrea Palladio che rappresenta l’ideale di perfezione e bellezza del Rinascimento. Resa magnifica dagli affreschi di Paolo Caliari, detto il Veronese, la villa comprende anche il Tempietto di Villa Barbaro, un edificio sacro a pianta circolare, ultimo progetto di Andrea Palladio.
Le altre ville di Palladio nei dintorni di Treviso sono Villa Zeno a Cessalto e Villa Emo a Fanzolo di Vedelago. Quest’ultima è il punto d’arrivo nella definizione dell’architettura palladiana, che traduce le strutture classiche adattandole alle necessità pratiche di un territorio votato alla produzione agricola.
Palladio è stato il principale architetto e teorico dell’architettura del Rinascimento che ha influenzato tutta l’architettura occidentale, compresa quella degli Stati Uniti d’America, come è stato illustrato in una recente mostra dedicata a Thomas Jefferson e Palladio presso il Palladio Museum.
Tutte le ville palladiane del Veneto sono diventate patrimonio UNESCO nel 1996.

TREVISO, COSA VEDERE: Antonio Canova

Possagno è la patria di Antonio Canova, il più importante scultore neoclassico di cui trovate una carrellata dei suoi capolavori nella galleria fotografica che gli ho dedicato nel post Canova opere: galleria fotografica.
Al centro della cittadina si trova la casa in cui è nato l’artista e la Gipsoteca con i calchi in gesso dei suoi capolavori.
Lo scultore è rimasto legato a questa terra per tutta la vita e qui è sepolto nel maestoso Tempio Canoviano, una chiesa neoclassica progettata dallo stesso Canova.
Se il suo corpo si trova a Possagno, ricordate però che il suo cuore è custodito a Venezia nella Chiesa dei Frari, non lontano dalle Gallerie dell’Accademia che espone numerose opere di Canova.

TREVISO, COSA VEDERE: Giorgione

Castelfranco Veneto è la sua terra, che custodisce una delle sue opere più belle nel Duomo.
La Pala di Giorgione, detta anche Pala di Castelfranco è l’unica pala d’altare realizzata dall’artista, ma capace di influenzare tutta l’arte veneta con l’invenzione della divisione dello spazio che allarga lo sguardo verso un paesaggio nella parte superiore.
A Castelfranco Veneto si trova anche il Museo Casa Giorgione, con all’interno un il fregio attribuito al pittore.

Pala Castelfranco | Giorgione

Treviso cosa vedere – Pala di Giorgione

villa Barbaro Maser | Palladio

Treviso cosa vedere – Villa Barbaro

Canova | Tempio Possagno

Treviso cosa vedere – Tempio Canoviano

Gipsoteca | Canova Possano

Treviso cosa vedere – Gipsoteca di Possagno.

Giorgione | Castelfranco Veneto

LEGGI ANCHE: Mostre Treviso: una stagione di eventi da non perdere.

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *