Le mostre da vedere nel mondo

montpellier mostre

Questo è l’elenco delle mostre che si svolgono fuori dall’Italia. Nei musei d’Europa e del resto del mondo ci sono mostre tanto interessanti da essere imperdibili.  😉
(Inserisci un evento e segnala una mostra – clicca QUI)

29x18xbandiera 0inglese.jpg.pagespeed.ic.B4zuCIsWey Paesaggi e pittori siciliani dellOttocento 

L’epoca d’oro della pittura a Napoli – Il musée Fabre di Montpellier presenta una mostra su uno dei periodi più felici dell’arte italiana. Dal 20 giugno all’11 ottobre 2015  si potranno ammirare le opere di uno dei più grandi geni del secolo, Jusepe de Ribera, soprannominato “lo Spagnoletto”.
Drammatizzazione della luce,  concretezza dei personaggi, raffinatezza dei colori e illusionismo prospettico barocco sono elementi chiave di queste opere i cui temi prendono ispirazione da soggetti sacri o mitologici, da scene della vita queotidiana, paesaggi, nature morte…

L’epoca d’oro della pittura a Napoli
Musée Fabre di Montpellier
Dal 20 giugno all’11 ottobre 2015
http://museefabre.montpellier3m.fr

The Jewish Museum

 

Chantal Joffe – Trenta ritratti di donne ebree che hanno avuto, nel corso del ventesimo secolo, un ruolo chiave in diversi ambiti culturali, dall’arte alla politica, dalla letteratura alla filosofia. Sono i ritratti realizzati da Chantal Joffe (1969) e sono esposti presso il Jewish Museum di New York, l’istituzione che si dedica ad esplorare e valorizzare l’arte e la cultura ebraica.

Chantal Joffe
The Jewish Museum, New York
Fino al 18 ottobre 2015
http://thejewishmuseum.org

gruppo Zero amsterdam

Zero: Let Us Explore the Stars – Erano giovani, erano impetuosi, credevano in un modo nuovo di fare arte e lo dimostravano organizzando delle mostre che in realtà erano delle feste,
Già lo scorso anno la Guggenheim Collection di Venezia e il Museo Guggenheim di New York hanno dedicato due mostre al Gruppo Zero, a Piero Manzoni, Lucio Fontana e a tutti i protagonisti di una stagione creativa irripetibile.
Ora è la volta di Amsterdam.

Zero: Let Us Explore the Stars
Stedelijk Museum, Amsterdam
Dal 4 luglio all’8 novembre 2015
http://www.stedelijk.nl/en

Jean Paul Gaultier – Il Grand Palais celebra lo stilista francese Jean Paul Gaultier con una mostra-evento a Parigi. Una scenografia spettacolare al per scoprire l’universo dell’enfant terrible della moda. Il percorso espositivo comprende abiti su manichini parlanti, fotografie, schizzi, documenti d’archivio, filmati e videoclip, le donne che lo hanno ispirato, per delineare una carriera cominciata negli anni Settanta e che non smette di stupire. La mostra è stravagante e fuori dagli schemi proprio come le sue creazioni. Tutta da vedere!

Jean Paul Gaultier
GRAND PALAIS, GALERIES NATIONALES
3, avenue du Général Eisenhower – 75008 Paris
Dal 1 aprile al 3 agosto 2015
http://www.grandpalais.fr/en

18_madonna_of_humility

Siena, ars narrandi. Alle origini del Rinascimento  – La prima grande retrospettiva francese sull’arte senese, dal 1983. La mostra « Siena, ars narrandi. Alle origini del Rinascimento» intende presentare la specificità dell’arte senese attraverso una selezione di opere realizzate tra la fine del XIII e la fine del XV secolo. Un percorso crono-tematico permetterà di capire in che modo alcuni artisti maggiori, quali Simone Martini, Giovanni di Paolo e i fratelli Lorenzetti, hanno profondamente rivoluzionato la pittura, al pari del loro contemporaneo fiorentino, il celebre Giotto. Con questo focus sull’epoca d’oro della pittura senese, il Musée des Beaux-Arts a Rouen desidera illustrare un periodo ancora poco conosciuto della produzione artistica italiana del XIV e XV secolo.

Siena, ars narrandi. Alle origini del Rinascimento
MUSÉE DES BEAUX-ARTS
Esplanade Marcel Duchamp – ROUEN
Dal 21 marzo al 17 agosto 2015
IN CO-PRODUZIONE CON IL PALAIS DES BEAUX-
ARTS DI BRUXELLES E LA PINACOTECA NAZIONALE DI SIENA

defining beauty

Defining Beauty – Il British Museum ospita una mostra sulla bellezza del corpo umano, secondo i canoni della statuaria dell’antica Grecia.  Provenienti dall’estesa collezione permanente del museo londinese e da istituzioni museali di tutto il mondo, le opere in mostra ripercorrono secoli di storia dell’arte antica.

Defining Beauty
Defining beauty: the body in ancient Greek art

The British Museum, Londra
Dal 26 marzo al 5 luglio 2015
http://www.britishmuseum.org

Lee Miller

Lee Miller – Lee Miller è considerata l’artista più affascinante del XX secolo. Inizia la sua carriera come modella e poi decide di passare dall’altra parte della macchina fotografica e non smetterà più di scattare fotografie. Fu musa e assistente di Man Ray, frequentò Picasso e Jean Cocteau. Fu una fotografa di moda, ma immortalò anche gli orrori della Seconda Guerra Mondiale.
Fino al 16 agosto all’Albertina di Vienna sono esposte le sue foto che raccontano la storia di una donna audace ed elegante, caratteristiche che si ritrovano anche nei suoi scatti.

Lee Miller
Albertina Museum
Albertinaplatz 1 – 1010 Vienna, Austria
Dall’8 maggio al 16 agosto 2015
http://www.albertina.at/

Matisse e il suo tempo – Una mostra dedicata a Matisse, organizzata dalla Fondation Gianadda con il Centre Pompidou. Ripercorre l’attività del maestro attraverso le sue amicizie e 50 opere, che grazie ad un percorso originale fa emergere il lato privato del grande maestro.

Matisse e il suo tempo
Dal 20 giugno al 22 novembre 2015
Fondation pierre Gianadda – Martigny
http://www.gianadda.ch

Sonia delauney

Sonia Delaunay – La Tate Modern di Londra celebra l’artista che ai primi del Novecento ha dettato un nuovo stile in Francia, sperimentando per prima il legame tra arte e moda. Si tratta di una mostra unica perché espone i suoi dipinti, ma anche le scenografie, gli abiti ed i tessuti usciti dal suo Atelier Simultané, fondato nel 1923. Artisti e designer di oggi si ispirano ancora elle sue geometrie astratte e dai colori intensi.

Sonia Delaunay
Dal 15 aprile al 9 agosto 2015
Tate Modern
Bankside, London SE1 9TG, Regno Unito
http://www.tate.org.uk

Albertina exhibitions

Abstract art from Austria – Una galleria di 130 opere ripercorre l’Astrattismo austriaco, movimento che a partire dal 1960 ha reso famosi Franz Grabmayr, Josef Mikl e molti altri.
Le loro opere sono caratterizzate da pennellate di colore che ipnotizzano lo spettatore … assolutamente da vedere!

Abstract art from Austria
Dal 10 giugno al 6 settembre 2015
Albertina Museum, Vienna
http://www.albertina.at

 

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *