Visitare Mantova: informazioni pratiche per visitare la città

Mantova

Visitare Mantova

VISITARE MANTOVA: INFORMAZIONI PRATICHE PER VISITARE LA CITTA’ 

Visitare Mantova. Dopo avervi raccontato del mio viaggio a Mantova è venuto il momento di spiegarvi come organizzare la vostra visita culturale a Mantova dal punto di vista pratico.

Come muoversi e come visitare Mantova in pochi semplici passi.

Mantova | capitale italiana della cultura 2016

Il centro storico di Mantova

Come muoversi a Mantova

Mantova è una città graziosa e piccola.
Tutto è raggiungibile a piedi e non è necessario fare molta strada per vedere i luoghi più importanti.
Se desiderate, però, avere un punto di vista diverso sulla città potete usufruire del servizio di bike sharing e attraversare i molti percorsi ciclabili che dal centro storico di Mantova vi portano a costeggiare la zona dei tre laghi.
Se invece non vi sentite portati per un giro in bicicletta, vi consiglio di visitare Mantova dall’acqua, come ho fatto io. Ho provato l’escursione guidata in barca, è durata circa un’ora e vi assicuro che è il modo migliore per comprendere veramente la ricchezza di questa terra, dove cibo, arte e cultura sono strettamente legati al suo paesaggio.
Le proposte turistiche sono tante e l’Ufficio del Turismo di Mantova può aiutarvi a scegliere quella giusta.

Mantova Card

Mantova vi offre le chiavi della città grazie alla Mantova Card, che dà accesso ai principali monumenti e musei per 72 ore (anche a quelli della vicina Sabbioneta).
Il prezzo è di € 20 e concede l’accesso gratuito a 17 siti culturali, tra cui vi consiglio di non perdervi Palazzo Ducale, Palazzo Te, il Teatro del Bibiena, Palazzo della Ragione, Torre dell’Orologio e Museo del Tempo, Museo Tazio Nuvolari.
Attenzione però, dovete pagare 5,50 € in più se desiderate visitare la Camera degli Sposi del Palazzo Ducale (e dovete fare una prenotazione chiamando questo numero: +39 041 2411897).

Incluso nel prezzo della Mantova Card c’è anche il trasporto sulle linee urbane dei bus, che vi portano fino a Sabbioneta, e il servizio di bike sharing di cui vi ho parlato.
In più avete sconti in altri musei, negozi, alberghi e ristornati convenzionati.
Tutte le informazioni le trovate sul sito Mantova2016.

Una guida a Mantova

Se volete visitare Mantova con gli occhi esperti di una guida potete rivolgervi a Lorenzo Bonoldi. Ve lo consiglio perché è stato lui a guidare i miei passi nel centro storico e mi ha fornito tutte le informazioni di cui avevo bisogno.
Inoltre è una persona veramente accogliente e ospitale. Vi farà vistare Mantova da un punto di vista diverso.
Per contattarlo basta collegarsi al suo sito VisitMantua.

Se invece amate le App potete scaricare la app Mantova, che porta alla scoperta della città offrendo contenuti e servizi utili.

Informazione pratiche su Mantova

Come arrivare: L’Aeroporto più vicino a Mantova è il Valerio Catullo di Verona, che si trova a circa 40 Km dalla città, ma è comodamente raggiungibile in treno anche per chi arriva da Milano.

Dove dormire: Io ho soggiornato all’Hotel ABC, un albergo non spettacolare ma pulito e comodo, perché si trova proprio davanti alla stazione del treno e accanto al centro storico di Mantova.
In pratica sono uscita dalla stazione di Mantova e sono entrata in albergo, che si trova dall’altra parte della strada. Le camere sono essenziali, ma con tutto quello che serve compreso un collegamento WiFi, che non mi ha mai dato problemi.

 Mantova Card

Mantova Card

Visit Mantua | Lorenzo Bonoldi

Visit Mantua

Mantova | Castello

Camera dei Giganti | Mantova

Mantova | centro storico

INFO
Ho visitato Mantova grazie a In-Lombardia nell’ambito del progetto #inLombardia365.

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *