Mole Antonelliana: come fare i biglietti per salire

La Mole Antonelliana è uno dei simboli della città di Torino e, al tempo della sua costruzione, una vera e propria innovazione architettonica. Dagli anni ’60 del Novecento è possibile salire in ascensore fino alla terrazza panoramica e ammirare tutta la città da 85 metri di altezza. La Mole è inoltre la prestigiosa sede del Museo Nazionale del Cinema, dove ripercorrere la storia della settima arte e scoprire in prima persona come nasce un film. Situata nel cuore di Torino, la Mole è un luogo d’interesse che chi visita la città non può perdersi e da cui ammirare dall’alto la prima capitale italiana.

Visitare la Mole Antonelliana

Con l’acquisto di un biglietto per accedere all’ascensore panoramico della Mole Antonelliana potrete salire fino alla terrazza, posta subito sopra la cupola a pianta rettangolare. Da qui, oltre a una vista dall’alto sulla città, lo sguardo si potrà spingere fino alle Alpi sull’orizzonte.

Nata nei progetti dell’architetto Alessandro Antonelli come sinagoga, a causa degli elevati costi di costruzione la comunità ebraica decise di venderla al Comune di Torino. La costruzione era iniziata nel 1863 e dopo sei anni si erano già raggiunti i settanta metri di altezza.

Antonelli continuò la sua opera anche sotto il Comune, aggiungendo il cosiddetto “tempietto”, la lanterna e la caratteristica guglia in stile neogotico, che contraddistingue l’edificio e lo skyline di Torino. Le idee di Antonelli per arricchire la sua opera di ulteriori elementi non si fermarono qui, tanto che i lavori furono conclusi solo dal figlio nel 1889. La Mole è stata l’edificio in muratura più alto d’Europa e del mondo fino al 1953.

Nel corso del Novecento, purtroppo, crolli e problemi strutturali dovuti in gran parte al maltempo hanno reso necessario apportare delle modifiche. Ad esempio, nel 1953 caddero a causa di un violento temporale quasi 50 metri di guglia, che venne ricostruita e conclusa nel 1960.

La Mole Antonelliana è uno dei numerosi luoghi d’interesse compresi nella city card di due giorni per visitare Torino e il Piemonte. La card comprende l’ingresso a moltissimi musei, gallerie, castelli e palazzi. Fra i tanti di Torino e dintorni ci sono ad esempio:

Le varie attrazioni andranno prenotate singolarmente, ma, una volta all’ingresso, potrete mostrare il voucher per ricevere il biglietto. In più, la card dà diritto a sconti sui biglietti dei mezzi di trasporto e di punti e attività di interesse turistico. Una city card comprende ingressi gratuiti e sconti per un adulto e per un bambino fino a dodici anni.

Cosa sapere prima di visitare la Mole Antonelliana

La Mole Antonelliana è un edificio imponente che domina su tutta Torino e dal quale vedere il panorama della città dall’alto. La sua altezza totale è di quasi 170 metri, ma è possibile salire sulla Mole solo fino a 85 metri, dove si trova una terrazza panoramica.

Sopra la terrazza troviamo una sorta di lanterna sormontata da una lunghissima guglia, originariamente coronata da un genio alato, simbolo dei Savoia. Per arrivare al tempietto è possibile prendere l’ascensore, installato per la prima volta negli anni ’60 e rinnovato alle soglie del XX secolo: in questo caso in un minuto arriverete alla terrazza, dove attardarvi a guardare l’orizzonte e la città.

È anche possibile salire fino al tempietto a piedi, grazie a degli scalini che corrono lungo l’intercapedine della cupola. In questo caso dovrete mettere in conto il tempo di salita e discesa.

In ogni caso dovrete considerare la possibilità di trovare fila all’ingresso, come anche quella di non salire; può capitare che l’ascensore non sia in funzione in base alle condizioni metereologiche.

L’accesso all’ascensore della Mole è poi sconsigliato a chi ha problemi motori, soffre di patologie cardiache o polmonari, di claustrofobia o vertigini, ed è vietato ai bambini minori di sei anni.

Biglietti per la Mole Antonelliana e il Museo nazionale del Cinema

Come vi ho anticipato, la Mole è l’esclusiva sede del Museo nazionale del Cinema. Per visitarla è possibile acquistare un biglietto separato o un biglietto combinato per la Mole e il Museo nazionale del Cinema.

La visita alle due attrazioni sarà accompagnata da una guida esperta, disponibile in italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco, con la possibilità di scegliere una visita privata per piccoli gruppi.

La cancellazione del biglietto è gratuita e l’attività ha una durata di due ore, durante le quali attraverserete gli spazi espositivi del Museo nazionale del Cinema: da oggetti di scena a strumenti per le riprese, qui viene ripercorsa la storia del cinema con un approccio interattivo. Scoprirete come si crea un film e potrai vedere manifesti cinematografici d’epoca. La visita guidata alla Mole Antonelliana prosegue poi per raggiungere in ascensore la terrazza panoramica.

Le cuffie per ascoltare la guida verranno fornite per gruppo fino a dieci persone. Il punto d’incontro è davanti all’ingresso del Museo nazionale del Cinema, dove riconoscere la guida dal cartello “Italy Hidden Experiences”.

Museo nazionale del Cinema e autobus hop-on hop-off

Per visitare il Museo nazionale del Cinema e vedere la città e i suoi punti di maggiore interesse, potrete acquistare un biglietto combinato, che comprende l’ingresso prioritario – senza fare la coda – al museo e un biglietto per l’autobus turistico della durata di 24 o 48 ore, in base alle vostre esigenze.

Il punto di partenza degli autobus è Piazza Castello, mentre il Museo del Cinema si trova all’interno della Mole ed è aperto:

  • lunedì, mercoledì, giovedì, e domenica dalle 10 alle 18
  • venerdì e sabato dalle 10 alle 20

L’ultimo ingresso è un’ora prima della chiusura e il martedì è giorno di riposo. Questa attività è adatta anche a chi ha difficoltà motorie e può essere annullata o riprogrammata entro 72 ore.

Con questo biglietto combinato per il Museo nazionale del Cinema e il tour in autobus potrete scegliere se prevedere una sola linea per un giorno oppure tutte e tre le linee dei bus turistici hop-on hop-off (Rossa, Blu, Verde) per un giorno o tre giorni, in base a quello che volete visitare.

I biglietti per gli autobus turistici hop-on hop-off, come dice il nome, consentono di salire e scendere nei vari punti del percorso, per soffermarvi su quello che più vi interessa delle numerose attrazioni artistiche e culturali di Torino.

Powered by GetYourGuide
Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *