Caricamento Eventi

Alla scoperta dell'Ukiyoe: un viaggio nell'Arte Giapponese a Roma

Palazzo Braschi Roma
20 Feb 2024 — 23 Giu 2024

Alla scoperta dell'Ukiyoe: un viaggio nell'Arte Giapponese a Roma

Palazzo Braschi Roma
20 Feb 2024 — 23 Giu 2024
Mostra

Ukiyoe. Il mondo fluttuante

dove

Museo di Roma a Palazzo Braschi
Piazza San Pantaleo 10, Roma

orari

Dal martedì alla domenica ore 10.00-19.00.
La biglietteria chiude alle ore 18.00. Giorno di chiusura: lunedì.

biglietti

Acquisto del biglietto disponibile a breve

Febbraio 20 Giugno 23

Ti sei mai immerso nelle affascinanti visioni dell’arte giapponese?
Il Museo di Roma a Palazzo Braschi è il palcoscenico di un evento imperdibile: la mostra “Ukiyoe. Il mondo fluttuante. Visioni dal Giappone”.
Un’iniziativa di Roma Capitale con il supporto di Zètema Progetto Cultura, questa esposizione si svolgerà da martedì 20 febbraio a domenica 23 giugno 2024, offrendo un’esperienza culturale unica e arricchente.

LA MOSTRA SUL MONDO DELL’ARTE GIAPPONESE A ROMA

Curata da Rossella Menegazzo, l’esibizione ti invita a esplorare l’evoluzione dell’arte giapponese dal XVII al XIX secolo, presentando 150 capolavori. Questi tesori, provenienti dal Museo d’Arte Orientale E. Chiossone di Genova e dal Museo delle Civiltà di Roma, sono opere dei celebri artisti dell’epoca Edo, inclusi Kitagawa Utamaro, Katsushika Hokusai – con la sua iconica Grande Onda di Kanagawa – Keisai Eisen, e i maestri della scuola Utagawa.

L’ukiyoe, che significa “immagini del mondo fluttuante”, è il filo conduttore dell’esposizione. Questo movimento artistico, emerso nella metà del Seicento, cattura la vita contemporanea del Giappone, mettendo in luce l’ascesa delle città, l’emergere di nuove classi sociali, e l’evoluzione di gusti e mode. Gli artisti ukiyoe non solo hanno diffuso questi temi ma hanno anche promosso valori estetici, educativi e culturali, influenzando profondamente la cultura giapponese.

L’impatto dell’arte giapponese e dell’ukiyoe sulla cultura occidentale viene esplorato attraverso le storie di due artisti italiani, Vincenzo Ragusa e Edoardo Chiossone, che nel tardo Ottocento furono invitati in Giappone per contribuire alla formazione nelle prime scuole di grafica e arte. Questi pionieri, insieme ad Antonio Fontanesi e Giovanni Vincenzo Cappelletti, furono fondamentali nello sviluppo delle professioni artistiche occidentali in Giappone e divennero collezionisti di arte orientale, contribuendo a formare importanti collezioni oggi esposte in Italia.

Katsushika Hokusai. La [Grande] Onda presso la costa di Kanagawa dalla serie Trentasei vedute del monte Fuji (1830-1832). Silografia policroma ©Courtesy of Museo d’Arte Orientale E. Chiossone

PERCHÈ VISITARE LA MOSTRA A PALAZZO BRASCHI

L’esposizione “Ukiyoe. Il mondo fluttuante. Visioni dal Giappone” non solo offre uno sguardo approfondito sull’arte giapponese tra il Seicento e l’Ottocento ma celebra anche lo scambio culturale tra Italia e Giappone, il cui impatto perdura attraverso manga, anime e un’estetica che continua a influenzare la nostra vita quotidiana.
Non perdere l’occasione di immergerti in questo straordinario viaggio culturale.

ALCUNE DELLE OPERE IN MOSTRA A ROMA

1. Utagawa Hiroshige. Surugacho dalla serie Meisho Edo Hyakkei (1856)
2. Utagawa Kunisada. L’ora della pecora, Otto ore del giorno (n.d.)
3. Utagawa Hiroshige. I gorghi di Naruto nella provincia di Awa Tokaido (1855)

Ukiyoe. Il mondo fluttuante
Visione dal Giappone
A cura di Rossella Menegazzo
Museo di Roma a Palazzo Braschi
Piazza San Pantaleo 10, Roma
20 febbraio – 23 giugno 2024
 

Piazza San Pantaleo 10
Roma, RM 00186 Italia
+ Google Maps