La lattaia di Vermeer: descrizione e significato dell’opera

Vermeer | Lattaia

LA LATTAIA DI VERMEER: DESCRIZIONE E SIGNIFICATO DELL’OPERA

Che cosa rappresenta la lattaia di Vermeer ? Una domestica che versa il latte con una brocca direte voi!
La domanda sembra banale, ma è questo che rende quest’opera un capolavoro?
In questo post ti propongo una risposta a questa domanda, consapevole però che si tratta di un dipinto che suscita molteplici sentimenti e sensazioni.
Ad esempio, cosa provi tu di fronte a quest’opera? Rimani in estasi oppure ti lascia indifferente?
Lasciami le tue impressioni nei commenti. Nel frattempo ti lascio alla lettura del post 🙂

La lattaia di Vermeer

La Lattaia | Vermeer

LA LATTAIA DI VERMEER: DESCRIZIONE

La lattaia di Vermeer è un frammento di vita reso eterno sulla tela.
Più simile a una fotografia che a un dipinto, l’opera rappresenta una stanza umile e spoglia in cui una donna sta versando il latte in una brocca.
Sul pavimento è posato uno scaldino, sul tavolo sono disposti vari oggetti, mentre la luce proviene dalla finestra che si intravede a sinistra.
Il soggetto di questo dipinto non è la donna ma il gesto che compie, ovvero l’atto di versare il latte. Un’azione semplice e banale ma descritta con poesia.
Ogni dettaglio è rappresentato con precisione.
Il cestino e i pezzi di pane, il panno azzurro, il vaso e il recipiente in terracotta, le piastrelle di ceramica e le macchie sul muro sono particolari perfetti e necessari per dare realismo a un azione che veniva svolta quotidianamente.

PERCHE’ VERMEER HA DIPINTO LA LATTAIA E DOVE AMMIRARLA

La lattaia di Vermeer è un dipinto semplice.
Non ci sono eroi, divinità o grandi condottieri in questo quadro, ma neppure una principessa da ammirare per la sua bellezza oppure una natura morta.
L’impressione che quest’opera offre è che in un banale frammento di vita ci sia un senso più profondo.
Sarebbe inutile cercare qualche indizio sul significato del dipinto oppure si chi sia il committente.
Le informazioni che abbiamo sull’artista di lui sono scarse e Vermeer non ci ha lasciato documenti utili per comprendere le sue opere. Dobbiamo, dunque, affidarci a ciò che osserviamo e ai pochissimi elementi che conosciamo della sua vita.
Sappiamo, ad esempio, che l’artista trascorre la sua vita nella città di Delft, in Olanda, e che i suoi dipinti descrivono gli interni delle case del suo tempo, in cui giovani donne o uomini appartenenti alla borghesia sono occupati in attività normalizzi come leggere una lettera oppure versare il latte.

Per ammirare la Lattaia di Vermeer bisogna visitare il Rijksmuseum di Amsterdam. Per prenotare l’ingresso e saltare la coda puoi cliccare subito il link – Rijksmuseum: Salta la Coda

PERCHE’ LA LATTAIA DI VERMEER E’ UN CAPOLAVORO

Vermeer è l’artista delle scene quotidiane, che hanno come scenario gli interni delle abitazioni olandesi, e i suoi quadri più belli sono tutti ambientati in locali domestici, dove sembra che la vita scorra tranquilla.
Nella lattaia di Vermeer, come spesso accade nei suoi quadri, la luce proviene da una finestra e contribuisce a creare i volumi di ogni elemento e a creare un effetto di profondità.
La donna che versa con attenzione il latte è colta in un momento di vita quotidiana ma Vermeer lo descrive con tanto realismo da far sembrare questa scena reale, molto simile ad uno scatto fotografico.

E’ la perfezione dei dettagli a rendere la lattaia di Vermeer meravigliosa quest’opera, che uniti alla luce la trasformano in un capolavoro.

Non c’è fasto o abbondanza di oggetti, ma solo pochi e perfetti elementi. Le crepe sul muro, ad esempio, rendono questo quadro diverso da tutti quelli che altri artisti realizzavano nello stesso periodo. Un elemento di poca importanza ma che capace di dare  realismo alla scena.
Il segreto della lattaia di Vermeer, però, è la luce.
E’ la luce a guidare lo sguardo, che si posa ovunque e in particolare sul volto della donna, sul braccio che sostiene la brocca, sui pezzi di pane, sulla parete della stanza e su tutto il resto. Ma è, per contrapposizione, l’interno della brocca che cattura la nostra attenzione.
Proprio dove la luce non entra noi cerchiamo di osservare, per osservare quel rivolo di latte bianco mentre viene versato.

Lattaia Vermeer | dettaglio

Il grande capolavoro di Vermeer è un ritratto, definito anche la Giocondo del museo Mauritshuis dell’Aia. Per sapere tutto sull’opera leggi il post La ragazza con l’orecchino di perla: 5 cose da sapere.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *