RAVENNA E DINTORNI: I SITI UNESCO, DANTE E PAESAGGI PER POETI

ravenna

Ravenna e dintorni: 8 siti patrimonio Unesco, Dante Alighieri e un paesaggio per poeti 

Ravenna e dintorni. Ravenna e la sua provincia si possono considerare un vero e proprio museo all’aria aperta.
Otto monumenti Unesco, luogo di sepoltura di Dante Alighieri, patria di preziosi mosaici, Ravenna e dintorni offrono una patrimonio e un paesaggio da visitare lentamente.

Perfetto per i viaggiatori curiosi.

Mausoleo | Galla Placidia

Ravenna e dintorni – Mausoleo di Galla Placidia

Ravenna e gli otto monumenti Patrimonio mondiale Unesco

Ravenna è stata per tre volte capitale.
Capitale dell’Impero Romano d’Occidente, del Regno degli Ostrogoti con Re Teodorico e dell’Impero di Bisanzio.
La sua storia e il suo antico splendore vivono ancora nei suoi monumenti, nelle sue chiese e nelle sue piazze, ma Ravenna è soprattutto famosa per i mosaici paleocristiani e bizantini.

Sono ben otto i monumenti Patrimonio mondiale Unesco presenti a Ravenna:

  1. Mausoleo di Galla Placidia, che racchiude l’infinito in un cielo di stelle;
  2. Battistero Neoniano, con le sue decorazioni raffinate;
  3. Cappella Arcivescovile, situata al primo piano del Palazzo Arcivescovile.
  4. Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, eretta da Teodorico il Grande come chiesa per l’uso della sua corte
  5. Mausoleo di Teodorico, costruito presso la necropoli riservata ai Goti.
  6. Battistero degli Ariani, fatto costruire all’epoca del re ostrogoto Teodorico.
  7. Basilica di San Vitale, che combina elementi architettonici romani con elementi bizantini
  8. Basilica di Sant’Apollinare in Classe, magnifica e dedicata al primo vescovo di Ravenna

Ravenna e Dante Alighieri

Ravenna è anche la città in cui Dante Alighieri decide di stabilirsi alla fine del Duecento.
Qui il sommo poeta termina la stesura dell’Ultimo Canto della Divina Commedia, il Paradiso, e qui muore il 13 settembre 1321.

Settembre, quindi, è il mese che Ravenna dedica a Dante Alighieri con eventi e celebrazioni, come la cerimonia dell’offerta dell’olio da parte del Comune di Firenze, che mantiene accesa una lampada sulla tomba del poeta.

Pinete, rocche e borghi medievali

I siti Unesco, i mosaici e le chiese custodiscono racconti e storie, che si sono svolte in questi luoghi ancora intatti.
Come ad esempio le storiche pinete di San Vitale e di Classe, che sono aree protette del Parco del Delta del Po e dividono l’area cittadina dal mare, e che hanno affascinato Dante, Botticelli, Boccaccio, Lord Byron e Oscar Wilde.

Senza dimenticare le rocche della collina, dal borgo medievale di Brisighella alla città di Riolo Terme fino alla Rocca Estense di Lugo e tutte le torri di avvistamento che fanno parte di un paesaggio in cui storia e natura si fondono.

Rocca estense | Lugo

Ravenna e dintorni – Rocca estense di Lugo

Battistero Neoniano | Ravenna

Ravenna e dintorni – Battistero Neoniano

Ravenna | Pineta

Ravenna e dintorni

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *