I capolavori e le opere di Van Gogh: quelle che devi conoscere

opere di Van Gogh

I CAPOLAVORI E LE OPERE DI VAN GOGH

Le opere di van Gogh sono diventate capolavori assoluti della storia dell’arte solo dopo la morte dell’artista.
La vita di Van Gogh è il caso più interessante di genio incompreso, poiché quasi nessuno conosceva il suo talento quando era ancora in vita e nessuno praticamente aveva riconosciuto nelle sue pennellate la forza dirompente che avrebbe nelle generazioni successive di artisti.

LEGGI ANCHE – Vincent van Gogh: 5 cose da sapere

Le opere di van Gogh da conoscere sono tante ma alcune sono imperdibili e descrivono, secondo me, la sua importanza.

Le opere di van Gogh

Terrazza del caffè la sera  | opere Va Gogh

Terrazza del caffè la sera (1888)

Terrazza del caffè la sera (1888)

Tra le opere di Van Gogh questa descrive un caffè ad Arles che è rimasto ancora oggi esattamente così com’è.
L’artista si era trasferito in Provenza affascinato dai colori e dalla natura del sud della Francia, sperando di trovare serenità.
Questo era uno dei locali che il pittore frequentava, attratto dalle luci e dalle ombre che questo luogo emanava.
L’opera è importante non solo perché ci sono i colori netti e violenti del periodo maturo di Van Gogh, ma anche perché appare per la prima volta la notte stellata, tema che sarà centrale in altre opere successive.

opere Van Gogh | Notte stellata sul Rodano

Notte stellata sul Rodano (1888)

Notte stellata sul Rodano (1888)

Poco dopo aver realizzato “Terrazza del caffè la sera” Van Gogh inizia a dipingere la notte e crea quello che è considerato uno dei suoi più importanti capolavori: “Notte stellata sul Rodano”.
Si tratta di un dipinto dai toni scuri e che gioca con i riflessi della luce, delle stelle e della cittadina poco distante.

Van Gogh | Notte Stellata

La Notte Stellata di Van Gogh

Notte stellata (1889)

Tra le opere di Van Gogh questa è legata ad un periodo particolare della sua vita, quando si trovava in cura presso il manicomio a Saint-Rémy-de-Provence, a pochi chilometri da Arles.
In questo luogo Van Gogh si sentì al sicuro per un po’ e gli venne permesso di dipingere.
Fu proprio dalla sua stanza che vide ciò che ha rappresentato in quest’opera, dove la realtà è completamente trasfigurata in un paesaggio interiore.

LEGGI ANCHE – Notte Stellata Van Gogh: cosa rappresenta e dove si trova

Van Gogh | girasoli

I girasoli di Van Gogh

La serie dei Girasoli (1887 – 1889)

Nella lista delle opere di Van Gogh più importanti non posso non inserire i “Girasoli”.
Come i cipressi, i campi di grano e le notti stellate anche i “Girasoli” sono un tema che l’artista dipinge spesso.
Per Van Gogh i girasoli erano i fiori che rappresentavano la luce e il calore e in certo senso la fiducia e l’ottimismo.

LEGGI ANCHE – artisti e opere del Post-Impressionismo

 

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *