Scrittori italiani: Le 5 case-museo da visitare

Il Vittoriale

SCRITTORI ITALIANI: LE 5 CASE-MUSEO DA VISITARE

Dove hanno vissuto i grandi scrittori italiani della letteratura italiana?
Ci sono dei luoghi che sono talmente meravigliosi da essere stati scelti come rifugio da artisti, scrittori e poeti.
Da qualche tempo avevo in mente di dedicare alcuni post speciali a questi posti affascinanti, che sono stati fonte d’ispirazione per scrittori che hanno creato autentici capolavori.

In questo post trovate l’elenco delle 5 case di scrittori italiani che vale la pena visitare.
Ne avete mai visitata una?

Visitare le case dei grandi scrittori italiani, non solo mantiene viva la loro memoria ma ci permette di conoscere questi artisti anche nella loro vita quotidiana. Così, è possibile visitare la biblioteca del giovane Leopardi, o sedersi sotto l’albero che in tante occasioni ha fatto compagnia al grande Pirandello.

1. GABRIELE D’ANNUNZIO

La dimora di Gabriele D’Annunzio sul lago di Garda è la mia preferita. Se mi trovo nelle vicinanze dl Lago di Garda è, per me, una tappa obbligata e ormai l’ho visitata decine di volte!
A parte il valore della sua produzione letteraria, d’Annunzio ha una grande importanza perché ha superato la poesia tradizionale, avvicinando la letteratura italiana a quella europea.
Il “Vittoriale degli Italiani” viene allestito da d’Annunzio tra il 1921 e il 1938, a Gardone Riviera. Non si tratta solo di una casa ma di una cittadella fatta di edifici, vie, piazze, teatri, giardini, parchi, corsi d’acqua, e un grande mausoleo che ospita il grande scrittore. Da vedere per immergersi in un’atmosfera d’altri tempi!

Dove si trova: Gardone Riviera (Brescia)
Link: http://www.vittoriale.it
Gabriele d'Annunzio

2. GIACOMO LEOPARDI

Ecco un altro luogo a me molto caro. L’antica dimora dei Leopardi era fin dalle origini a Montemorello, uno dei tre castelli nei quali Recanati era un tempo divisa.
L’attuale palazzo proviene dall’unione di vari edifici attuata verso la meta’ del ‘700.
Il Palazzo Leopardi, oltre alla Biblioteca storica, ospita periodicamente mostre dedicate ad aspetti meno conosciuti della vita e dell’opera del Poeta che qui ebbe i natali e qui passò gran parte della sua breve esistenza.

Dove si trova: Recanati (Macerata)
Link: http://www.giacomoleopardi.it
Giacomo Leopardi

3. GIOVANNI PASCOLI

La villa di campagna dei Cardosi-Carrara, situata ai Caproni di Castelvecchio, è la sistemazione che Giovanni Pascoli scelse come residenza nel 1895.
A Castelvecchio il Poeta trascorse gli anni più tranquilli della sua esistenza, dal 1895 al 1912, anno della morte. Questo periodo coincide con una intensa produzione poetica e con i riconoscimenti ufficiali, quale innovatore della poesia italiana.
La casa conserva la struttura, gli arredi, la disposizione degli spazi, che aveva al momento della morte di Giovanni Pascoli.
Dopo la morte del Poeta l’edificio è stato dichiarato monumento nazionale e comprende un archivio che conserva circa 76.000 carte e una biblioteca con circa 12.000 volumi. Una meraviglia!

Dove si trova: Castelvecchio Pascoli, Barga (Lucca)
Link: http://pascoli.archivi.beniculturali.it
Giovanni Pascoli

4. LUIGI PIRANDELLO

Grazie all’opera di Luigi Pirandello, la letteratura italiana dei primi decenni del ‘900 esce dai confini italiani e acquista dimensione e respiro mondiale, e la prova è il premio Nobel conferitogli nel 1934.
La sua casa natale ad Agrigento è una costruzione rurale di fine Settecento, posta in una contrada di campagna. Le stanze ospitano una vasta collezione di fotografie, recensioni e onorificenze, prime edizioni di libri con dediche autografe, quadri d’autore dedicati a Luigi Pirandello, locandine delle sue opere più famose rappresentate nei teatri di tutto il mondo. Percorrendo un vialetto attraverso la campagna in prossimità della casa si arriva ad un pino pluricentenario, sotto il quale Pirandello amava soffermarsi a pensare, a dipingere, a riposarsi, a scrivere agli amici. Ed è qui che ha voluto essere sepolto, secondo le sue ultime volontà.

Dove si trova: Contrada Caos Villaseta, Agrigento.

Luigi Pirandello

5. FRANCESCO PETRARCA

Francesco Petrarca è stato uno dei più grandi poeti lirici italiani della storia. Ebbe un ruolo di primo piano nello sviluppo del volgare come lingua letteraria ed esercitò un’influenza determinante su numerosi autori, non solo italiani.
Arquà, dimora trecentesca ampliata attorno alla metà del XVI° secolo, fu la casa del poeta e qui egli trascorse la vecchiaia e concretizzò il suo ideale di vita solitaria.
Petrarca morì nel 1374 nel suo studio.
Manomessa nel corso dei secoli, la casa è stata restaurata dal comune di Padova agli inizi del ‘900. All’interno stanze affrescate con scene ispirate alle sue opere e all’esterno il giardino interpretato dal poeta come paradiso della mente, luogo sacro alla poesia in cui raccogliersi in solitudine.

Dove si trova: Arquà Petrarca (Padova)
Link: https://www.arquapetrarca.com
Francesco Petrarca

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *