Amore e Psiche: dove si trova e perchè Canova l’ha realizzata

Antonio Canova | Amore e Psiche

Antonio Canova, Amore e Psiche

CANOVA, AMORE E PSICHE: DOVE SI TROVA, CHI HA COMMISSIONATO L’OPERA, COSA RAPPRESENTA

Canova con Amore e Psiche ha realizzato uno dei gruppi scultorei più belli e famosi di sempre.
Rappresenta l’incontro amoroso tra due giovani e l’eterna lotta tra istinto e razionalità, tra cuore e mente.

Ho già elencato le opere di questo artista nel post Canova opere: galleria fotografica, dove le ho definite come la rappresentazione dell’armonia e di un ideale di bellezza universale.
Canova in Amore e Psiche probabilmente raggiunge il punto più alto della sua arte e in questo post trovi le informazioni su chi ha commissionato l’opera, cosa rappresenta e dove puoi ammirarla.

LEGGI ANCHE: Paolina Borghese: dove vedere la scultura di Canova

Antonio Canova | Amore e Psiche

Antonio Canova, Amore e Psiche

CHI SONO AMORE E PSICHE

Il mito rappresentato nella scultura di Amore e Psiche di Canova è narrato da molti autori antichi.
La storia racconta di una giovane bellissima di nome Psiche che provocò l’invidia di Venere, la quale inviò Amore perchè la facesse innamorare dall’uomo più spregevole che ci fosse.
Amore, però, appena vide Psiche non potè che invaghirsi della ragazza e fu così che i due giovani iniziarono una storia d’amore segreta, poiché era proibito ad un mortale amare un Dio.

Amore si recava da Psiche ogni notte, senza mai mostrarle il volto.
Finché un giorno, spinta dalla curiosità, la ragazza osò puntare una lampada sul volto di Amore che se ne andò furioso.

LEGGI ANCHE: il post che ho dedicato ai musei San Domenico a Forlì, dove si trova l’Ebe di Antonio Canova.

QUANDO CANOVA REALIZZA AMORE E PSICHE

Antonio Canova nel 1788 ricevette dal colonnello John Campbell la commissione per realizzare un gruppo scultoreo raffigurante Amore e Psiche che si abbracciano.

Ispirandosi ad un affresco di Ercolano, raffigurante una baccante abbracciata da un fauno (della passione di Canova per l’arte classica ti ho raccontato tutto nel post su vita e opere di Canova), l’artista descrisse l’incontro tra Amore e Psiche come un abbraccio delicato e che dimostra tutto il trasporto dei due innamorati.

Le braccia si intrecciano delicatamente ma non stringono, le dita sfiorano e il bacio tra i due rimane sospeso in un attimo eterno.

Canova completò l’opera solo nel 1793 e in quella data Campbell non era più in grado di sostenere le spese di trasporto nella sua residenza in Inghilterra.
Così l’opera fu acquistata nel 1800 da Gioacchino Murat (il generale francese cognato di Napoleone, nonché Re di Napoli) che portò il gruppo scultoreo nel palazzo reale di Compiègne, vicino a Parigi.

DOVE VEDERE AMORE E PSICHE

Nel 1808, quando i beni di Gioacchino Murat entrarono in possesso della Corona francese, il gruppo scultoreo passò nelle collezioni del museo del Louvre, dove è tuttora esposto.
Per vedere Amore e Psiche ti consiglio di prenotare i biglietti al Louvre usando il link – Museo del Louvre: E-ticket che ti permette di saltare la fila all’ingresso.

Presso il museo Correr di Venezia trovi anche un dipinto realizzato da Canova che rappresenta un’altra versione dell’opera, insieme ad altri gruppi scultorei dell’artista.

IL SUCCESSO DI AMORE E PSICHE

Amore e Psiche fu un’opera di grande successo già durante gli anni di lavorazione e contribuì ad aumentare la fama di Canova.
Erano moltissimi gli artisti, i viaggiatori e gli studiosi che facevano visita all’atelier dell’artista quando ancora stava lavorando all’opera.

Il principe russo Jusopov arrivò a Roma nel 1794, su incarico dell’imperatrice Caterina II di Russia che voleva Canova al servizio della propria corte.

L’artista rifiutò di mettersi al servizio dell’Imperatrice ma accettò di realizzare su commissione dello Jusopov una seconda versione dell’Amore e Psiche.

Antonio Canova| dettaglio Amore e Psiche

Antonio Canova, Amore e Psiche

LEGGI ANCHE: tutti gli eventi, le mostre e i musei a Venezia da vedere.

Related Post

Condividi su

2 pensieri su “Amore e Psiche: dove si trova e perchè Canova l’ha realizzata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *