Being Leonardo

Being Leonardo 1

Quante volte avete sognato di entrare nella mente di un genio come Leonardo da Vinci, immergersi nella sua epoca e nella sua originale visione del mondo. Anche io ho desiderato spesso osservare la realtà con gli occhi di un grande maestro come Leonardo e capire cosa si nasconde dietro ogni suo disegno o capolavoro.
Ora il sogno si avvera!
Durante  la preview della mostra dell’anno “Leonardo. Il disegno del mondo” ho avuto la possibilità di provare la prima applicazione al mondo ideata per vedere il mondo con gli occhi di Leonardo da Vinci.

Being Leonardo 4

Quando la tecnologia si fonde con l’arte e aiuta ad osservarla con occhi nuovi io sono sempre la prima ad esaltarmi ed è accaduto anche questa volta.
Progettata e sviluppata da Applix e Skira Digital per le piattaforme Android, iOS e Oculus, si tratta di uno strumento affascinante.
Il progetto multidevice si chiama “Being Leonardo” e permette di percorrere un viaggio tridimensionale in cui scorre l’intera vita di Leonardo da Vinci e dalla quale si può sia accedere agli ambienti fondamentali della sua esistenza ricostruiti in 3D, osservando le sue avveniristiche macchine ed i  celebri dipinti, che diventano interattivi.
“Immedesimarsi con Leonardo attraverso la sua biografia è il concept innovativo che proietta l’utente nella mente del genio rinascimentale: l’utente diventa Leonardo, ripercorre la sua vita ed entra nel suo immaginario ricreato in forma tridimensionale
– commenta Roberto Carraro, Partner di Applix per il settore Arte e Cultura, ideatore del format “Being Leonardo”.
Quando la provate una volta non vorrete più uscire dal mondo di Leonardo 😉
Cosa ne pensate dell’applicazione delle nuove tecnologie per la divulgazione dell’arte? Lasciatemi i vostri commenti 😉

mostra Leonardo MilanoBeing LeonardoBeing Leonardo 3

INFO
L’applicazione costa 9,99 euro ed è disponibile su App Store in versione universale per iPhone e iPad.

LINK
http://www.ipresslive.it/comunicates/2555/leonardo-da-vinci-nasce-being-leonardo-la-app-per-immergersi-nelle-sue-opere-in-3d

 

Condividi su

4 thoughts on “Being Leonardo

  1. Immagino debba essere un’esperienza straordinaria questo viaggio nel tempo! Tecnologia come strumento divulgativo dell’arte! Assolutamente si, anzi, ben vengano progetti come questi!
    Un abbraccio <3

    • Fabiola è stata un’esperienza davvero favolosa. Durante i 5 minuti in cui ho provato ad utilizzare il sistema è come se fossi stata rapita e catapultata su una dimensione alternativa 🙂
      Di solito non sono una patita della Tecnologia, ma in questo caso mi sono dovuta ricredere.

  2. Leonardo da Vinci seguendo Freud rappresentò nel quadro la Vergine, Sant’Anna e il bambino con l’agnello, un bambino con una doppia madre, mentre nella prima, delle due Vergine delle Rocce, adesso al Louvre, si può supporre una madre con un doppio bambino. Il tema del doppio, dello specchio era insito in Leonardo che leggeva e scriveva a rovescio senza problemi. Un altro elemento speculare ricorsivo del quadro è la mano rocciosa che sovrasta e contiene quella aperta di Maria. Tutti i quadri di Leonardo mostrano in un modo o nell’altro questa caratteristica.Gli aspetti speculari, inclusivi, ricorsivi sono il sigillo del genio. Che ritroviamo in Gesù tramite i Vangeli e la Sindone, e in Michelangelo Buonarroti negli affreschi della cappella Sistina. Non solo un’intelligenza simile nel metodo, ma un volto somigliante verso il termine della vita. Cfr. Ebook. Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *