Mostra Maya: Il linguaggio della bellezza

 mostra maya verona 2

MOSTRA MAYA: IL LINGUAGGIO DELLA BELLEZZA

Mostra Maya. Arriva a Verona dall’8 ottobre 2016 al 5 marzo 2017 una mostra dedicata alla cultura maya.
Un percorso che espone circa 250 opere e che permette di esplorare tutti gli aspetti di una delle civiltà più affascinanti dell’America precolombiana.

In questo post tutte le informazioni sulla mostra.

Ultimo aggiornamento 13 Settembre 2016

La mostra Maya – Il linguaggio della bellezza è prodotta dall’INAH (Instituto Nacional de Antropología e Historia del Messico) ed è portata in Italia da Kornice e Arthemisia Group.
Una mostra in quattro sezioni tematiche in cui la scultura, l’architettura, gli strumenti musicali, le maschere in giada, i gioielli e i capolavori più importanti dell’arte maya sono gli elementi per scoprire una delle più grandi civiltà precolombiane e gli enigmi di questo popolo misterioso.

MOSTRA MAYA: LE OPERE E GLI ARTISTI

L’aspetto più interessante di questa mostra è che per la prima volta viene presentata l’arte maya individuando i grandi artisti della pittura e della scultura.
Così come in una mostra sul Rinascimento è necessario mostrare le opere di Raffaello e di Michelangelo come arte e non come un documento visivo sull’Italia del tempo, così la mostra Maya. Il linguaggio della bellezza, offre la possibilità di vedere le opere di quelli che furono i grandi artisti dei Maya, per conoscere i “Raffaello” e i “Michelangelo” di quel popolo.
In particolare vengono presentate le correnti dell’arte maya e gli stili più importanti.

SEDE espositiva della mostra

La mostra si svolge presso il Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra a Verona, dove ogni anno si tengono mostre molto particolari.
Lo scorso anno si era tenuta la mostra sul Post-Impressionismo, ma qualche tempo prima era stata la volta anche dell’evento Paolo Veronese. L’illusione della realtà di cui vi avevo raccontato le prime impressioni dell’inaugurazione.

LE SEZIONI DELLA MOSTRA (AGGIORNAMENTO DEL 4 SETTEMBRE 2016)

Quattro sezioni per un viaggio affascinate:

IL CORPO COME TELA – Gli interventi sul corpo umano, per modificare l’aspetto fisico, avevano un ruolo importante nella cultura Maya. Molti oggetti ci raccontano di come e perché il corpo veniva usato come simbolo di bellezza.

IL CORPO RIVESTITO – L’abbigliamento rappresenta un vero e proprio linguaggio per i Maya ed è indicativo dello status sociale dell’individuo. In mostra un viaggio in questa forma di comunicazione.

LA CONTROPARTE ANIMALE – Nella visione del mondo Maya tutti gli esseri viventi, gli animali e le piante, rappresentano il soprannaturale, e sono percepiti come elementi sacri. In mostra il mondo degli animali considerati sacri dai Maya.

I CORPI DELLE DIVINITA’ – Le divinità Maya, custodi della natura oppure capaci di stravolgere il mondo allora conosciuto. In mostra la complessa gerarchia delle divinità e le loro rappresentazioni.

maya a verona

maya in mostra a verona

INFO
Maya. Il linguaggio della bellezza
Dall’8 ottobre 2016 al 5 marzo 2017
Palazzo Della Gran Guardia – Piazza Bra 1, Verona

La mostra è organizzata da Arthemisia Group e Kornice, realizzata dall’INAH (Instituto Nacional de Antropología e Historia), l’istituzione più importante del Ministero della Cultura del Messico, con la curatela di Karina Romero Blanco.

LINK
http://www.mayaverona.it

Related Post

Condividi su

2 pensieri su “Mostra Maya: Il linguaggio della bellezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *