Saluti da Rimini (firmato Maurizio Cattelan)

Maurizio Cattelan 1

Il post di questo sabato, realizzato in collaborazione con artspecialday, è dedicato alla mostra italiana più strana che ci sia.
Una mostra gratuita, diffusa nelle vie principali di una città che d’estate vede la presenza di molti italiani e parecchi stranieri.

Chi è l’artista?
Maurizio Cattelan, ovvero l’artista italiano più famoso nel mondo e anche il più provocatorio.

     29x18xbandiera 0inglese.jpg.pagespeed.ic.B4zuCIsWey Paesaggi e pittori siciliani dellOttocento 

Maurizio Cattelan 4

Dal 1 luglio al 30 settembre Maurizio Cattelan espone otto immagini nelle vie principali di Rimini, come fossero cartelloni pubblicitari.
Una provocazione, ma nata da una collaborazione con il Comune di Rimini, per criticate e celebrate la città che da sempre rappresenta la tipica vacanza italiana nell’immaginario collettivo.

Una mostra diffusa nei luoghi principali della città romagnola e che si prende gioco del turismo di massa, partendo proprio dai suoi luoghi comuni attraverso delle gigantesche cartoline, in formato sei metri per tre, che non lanciano nessun messaggio ma per il solo fatto di essere enormi e quasi “fuori luogo” costringono ad una riflessione che ovviamente sarà diversa per ciascuno visitatore/spettatore.

Una mostra che si svolge fuori dal tradizionale contenitore del museo o della galleria d’arte mi spinge a domandarmi qual’è il ruolo di chi guarda.
Siamo visitatori, spettatori oppure attori?
La domanda sembra banale, ma osservare le immagini esagerate e un po’ retrò della tipica vacanza sulla riviera romagnola mi fa venire in mente che forse le persone immortalate su quei cartelloni pubblicitari siamo noi, con i nostri vizi, le nostre paranoie, le nostre abitudini.

Lascio a voi ogni commento e riflessione.
Scriveteli nei commenti e discutiamone insieme 😉

Maurizio Cattelan Maurizio Cattelan 2

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *