Musei Mantova: i musei che raccontano la storia di Mantova

Camera degli Sposi | Musei Mantova

Musei Mantova – Palazzo Ducale, Camera degli Sposi.

MUSEI A MANTOVA: I MUSEI CHE RACCONTANO LA STORIA DELLA CITTA’

Musei Mantova. E’ impossibile visitare Mantova senza entrare nei musei che conservano le testimonianze della sua storia lunga e ricca di vicende interessanti.

Ho scritto un post con le informazioni pratiche per visitare Mantova, dove vi ho consigliato di procuravi la Mantova Card, perché rappresenta la chiave d’accesso alla città.
Ora vi racconto quali sono i principali monumenti a cui potete accedere con la Mantova Card e che da soli vi raccontano la storia di Mantova.

Biblioteca Teresiana | Musei Mantova

Complesso Museale di Palazzo Ducale

Il complesso è composto da tre nuclei: il Museo di Corte Vecchia, il Castello di San Giorgio e il Museo di Corte Nuova.
I Gonzaga lo trasformarono nella loro residenza ufficiale nel XIV secolo e al suo interno si conservano i capolavori del Quattrocento e Cinquecento: la Sala di Pisanello, lo Studiolo di Isabella d’Este, La Camera degli Sposi di Andrea Mantegna.

Museo Archeologico Nazionale

Il Museo si trova in piazza Castello all’interno del complesso di Palazzo Ducale.
Le collezioni comprendono materiali dal periodo Neolitico fino a reperti rinascimentali, ma si conservano anche gli “Amanti”, due scheletri abbracciati e ritrovati nei pressi di mantova.

Teatro Bibiena e Accademia Nazionale Virgiliana

Il Teatro fu progettato da Antonio Galli Bibiena ed è un gioiello del periodo barocco.
Venne inaugurato il 3 dicembre 1769 e ospitò un concerto dell’allora quattordicenne (nel 1770) Wolfgang Amadeun Mozart, che arrivò in città accompagnato dal padre Leopold.
Il Teatro è inserito nel vasto complesso del Palazzo Accademico, che ospita l’Accademia Nazionale Virgiliana, la più antica istituzione culturale di Mantova.

LEGGI ANCHE: il racconto del mio viaggio a Mantova. Il percorso che ho fatto e cosa ho vitato.

Palazzo della Ragione e Torre dell’Orologio

Palazzo della Ragione fu costruito nel 1250 ed era il luogo in cui si amministrava la giustizia.
La Torre dell’orologio, che si trova accanto, venne realizzata nel 1472 e nel 1473 dotata di un orologio astrologico, tutt’ora funzionante e in grado di segnalare le fasi lunari ed i segni zodiacali.

Palazzo d’Arco

Il Palazzo fu costruito nel 1782 e domina piazza d’Arco.
Era la residenza dei conti d’Arco e costituisce la testimonianza più completa di una residenza mantovana del Settecento.

Museo Tazio Nuvolari

Museo dedicato alla memoria del campione automobilistico Nuvolari, vissuto a Mantova. All’interno le sue medaglie e la sua storia.

Palazzo Te

Costruito tra il 1525 e il 1523 da Giulio Romano (a cui ho dedicato un post sulla sua vita e sulle sue opere) per volere di Federico II Gonzaga, che lo concepì come villa di rappresentanza.
All’interno gli ambienti sono ricchi di decorazioni e affreschi, tra cui la famosa Camera dei Giganti.

mantova 9_Fotor

 Musei Mantova

Torre dell'orologio | Musei Mantova

Chiesa Sant'Andrea | Musei Mantova

INFO
Mantova Capitale italiana della cultura 2016 puoi visitarla con la MANTOVA CARD + SABBIONETA
Una Carta che ti permette di visitare i musei e i monumenti di Mantova e Sabbioneta ad un costo totale di 20 Euro.
Incluso nel prezzo: l’ingresso ai principali 12 musei,  il trasporto Bus Linee urbane zona A + B e Linea interurbana 17 dal lunedì al sabato, Servizio di BIKE SHARING, inoltre potrai avere sconti in altri musei convenzionati, negozi, alberghi, bed and breakfast, agriturismi, bar e ristoranti convenzionati.

LINK
www.mantovacard.it

 

Related Post

Condividi su

2 pensieri su “Musei Mantova: i musei che raccontano la storia di Mantova

  1. Can you see and photograph the lovers of Valdaro? I am planning a trip here, and I am a photographer very much wanting to respectfully photograph them.

    • The Valdaro lovers are preserved and exhibited at the Archaeological Museum of Mantua.
      You can see them and photograph them also believe. When I went there I though I did not make pictures though.
      But I know who can help you to organize your visit without any problems.
      it is the guide who accompanied me in Mantua. A good historian and knows very well the city and its museums.
      His email are on his website: http://www.visitmantua.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *