Pinacoteca di Brera: cosa vedere e come arrivare

Pinacoteca di Brera | Musei Milano

Image source: MuseoMilano.it

PINACOTECA DI BRERA: LE OPERE DA NON PERDERE E COME ORGANIZZARE LA VISITA

La Pinacoteca di Brera è un grande museo, che a differenza delle altre grandi pinacoteche italiane, come gli Uffizi di Firenze, non nasce dal collezionismo aristocratico.
Le opere che la Pinacoteca di Brera conserva non provengono dalla raccolta di opere di un Principe oppure di una corte o di una famiglia importante, ma è la raccolta di opere che servivano per l’istruzione gli allievi dell’Accademia di Belle Arti.
Nei primi anni dell’Ottocento, per volontà di Napoleone, questo luogo riservato allo studio fu trasformato in un museo con i capolavori provenienti dalle chiese e dai palazzi della Lombardia oppure acquistati per dare prestigio alla collezione.

Cosa vedere alla Pinacoteca di Brera

La Pinacoteca di Brera è uno dei musei più importanti d’Italia in cui ammirare alcuni dei maggiori capolavori della storia dell’arte.
Tutto merita attenzione e per visitare la Pinacoteca servono almeno due ore di tempo, ma in questo post ho fatto l’elenco delle 5 opere che assolutamente non dovete perdere.

1.

Lo Sposalizio della Vergine per me è l’opera più bella di Raffaello Sanzio, ma non è l’unica in Pinacoteca.
Realizzata nel 1504 è la rappresentazione del matrimonio tra Maria e Giuseppe, una scena delicata inserita in uno spazio ideale e perfetto.
Sullo sfondo un edificio che ricorda il tempietto di Bramante costruito nel 1502 ( si trova al centro di uno dei cortili del convento di San Pietro in Montorio a Roma, sul colle Gianicolo).

Raffaello | Sposalizio della Vergine

Image source: Museo Nazionale Radio3 – Rai.it

2.

 Il Cristo morto del Mantegna. Opera famosa e potente in cui il corpo morto del Cristo è rappresentato da un punto di vista originale e unico. Le ferite sono messe in evidenza, cosi come le pieghe del lenzuolo che avvolgono il corpo.
L’opera attira l’attenzione di tutti i visitatori della Pinacoteca di Brera.

Mantegna | Cristo Morto

Image source: Cultura – Biografieonline.it

3.

Alla Pala di Brera di Piero della Francesca ho già dedicato un approfondimento, ma vederla dal vivo è incredibile e ognuno di voi noterà ogni volta un dettaglio nuovo.

4.

Il Bacio, opera famosa e che ho già descritto nei dettagli nel post dedicato a Francesco Hayez, uno dei più importanti artisti del romanticismo. Ma di Hayez alla Pinacoteca di Brera troverete altre opere e tutte con la capacità di emozionare.

5.

La Cena in Emmaus di Caravaggio, una delle versioni che Caravaggio ha dedicato all’episodio narrato nel Vangelo di Luca, in cui i personaggi sono rappresentati per far emergere anche le loro caratteristiche e l’intensità della luce valorizza le loro personalità e soprattutto la verità delle cose.
Se osservate il tavolo vi verrà sicuramente in mente la famosa Canestra di Frutta di Caravaggio e il suo modo di descrivere la realtà.

Caravaggio | Cena Emmaus | Musei Milano

Image source: https://en.wikipedia.org

Come arrivare alla Pinacoteca di Brera

La Pinacoteca di Brera si trova in via Brera 28 a Milano.
Arrivare in Metropolitana: linea M2, scendendo alla fermata “Lanza”, la M3, scendendo alla fermata “Montenapoleone” e la M1 alla fermata “Cairoli”.
Arrivare in autobus: 61 e 57, o i tram 1-2-12-14 (via Cusani), 4 (Lanza).
Arrivare in auto: è possibile parcheggiare le vetture nel garage “Parking Car Brera”, situato in via Brera 3/A

Biglietti per la PINACOTECA DI BRERA

La Pinacoteca di Brera è aperta tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle 08:30 alle 19:15, il giovedì fino alle 22:15.
E’ chiusa tutti i lunedì, l’1 gennaio, l’1 maggio e il 25 dicembre.
Il biglietto di ingresso intero costa 10 euro, quello ridotto 7 euro ma dopo le 18:00 costa 6 euro.
La Pinacoteca di Brera è gratuita per tutti la prima domenica di ogni mese.

I biglietti possono essere prenotati on-line sul sito ufficiale della Pinacoteca di Brera.

 

Related Post

Condividi su

2 pensieri su “Pinacoteca di Brera: cosa vedere e come arrivare

  1. buongiorno sono filippo castino di rogeno lc
    e’ la prima volta che vengo a visitare questo meraviglioso museo
    segnalato dalla mia vicina di casa
    gentilmente chiedo un informazione
    se e’ possibile acquistare i biglietti direttamente alla biglietteria
    o bisogna per forza acquistarli on line
    inoltre chiedo gentilmente se ci sono sconti per pensionati over 70 mia mamma

    • Buongiorno Filippo, questa non è la pagina ufficiale del Museo ma comunque posso consigliarti di prenotare il biglietto se intendi visitarlo nel weekend (ma non è obbligatorio) mentre puoi tranquillamente andare in biglietteria durante la settimana e acquistare il biglietto prima di entrare. La prevendita serve solo ad evitare la fila all’ingresso in caso di flusso turistico intenso.
      Per quanto riguarda tua mamma non credo ci sia una riduzione perché non viene segnalata nelle informazioni della biglietteria, ma anche in questo caso ti consiglio di chiedere in biglietteria.
      In ogni caso puoi sfruttare le riduzioni e gratuità valide per tutti in determinate occasioni.
      Ecco le prossime:
      • Gratuito ogni prima domenica del mese (eccetto le mostre con bigliettazione separata);
      • 3 euro ogni terzo giovedì del mese dalle 18.00 alle 22.15 (chiusura biglietteria ore 21.40) –> in occasione di Brera/Musica –> PROSSIMO APPUNTAMENTO 20 SETTEMBRE 2018;
      • Gratuito in occasione dell’inaugurazione del VII Dialogo dalle 8.30 alle 22.15 (chiusura biglietteria ore 21.40) 4 OTTOBRE 2018;
      • 2 euro ogni primo giovedì del mese dalle 18.00 alle 22.15 (chiusura biglietteria ore 21.40) PROSSIMO APPUNTAMENTO 1 NOVEMBRE 2018;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *