Ville Palladiane: l’elenco delle ville patrimonio Unesco

La Rotonda | Ville Palladiane

Villa Almerico Capra, detta La Rotonda (Vicenza). Image source: MoseViero.it

VILLE PALLADIANE: L’ELENCO DELLE VILLE DI ANDREA PALLADIO CHE SONO PATRIMONIO DELL’UMANITA’

Se c’è nel mondo un architetto italiano che più di altri ha saputo essere un’ispirazione per tante generazioni questo è sicuramente Andrea Palladio e le ville palladiane sono certamente le sue creazioni più famose.
In tutto il mondo ci sono edifici che sono stati realizzati e influenzati dallo stile di Palladio e che per questo vengono definiti “palladiani” e dall’Europa agli Stati Uniti non sono pochi i riferimenti proprio agli edifici che Palladio ha realizzato in Veneto.
LEGGI ANCHE: Thomas Jefferson e Palladio. Come costruire un mondo nuovo.

Lo studio dell’arte classica e degli edifici dell’antica Roma sono stati il punto di partenza di Andrea Palladio, che ha realizzato una serie di ville, nel territorio di Vicenza, che sono considerate i più importanti capolavori della storia dell’arte e dell’architettura.

Le ville Palladiane patrimonio dell’umanità

Sono 24 le ville di Andrea Palladio che fanno parte della lista del Patrimonio dell’Umanità.
E’ impossibile vederle tutte in un giorno solo, ma si può suddividere la visita in più momenti e magari procedere per zone.

In questo post ho fatto l’elenco completo delle Ville Palladiane, che potrà aiutare a selezionare quelle da vedere per prime.
Da dove inizierete la vostra visita?

La Malcontenta | ville Palladiane

Villa Foscari, detta La Malcontenta (Mira, provincia di Venezia). Image source: Venezia.Travel

Palladio fu l’architetto delle ville di campagna della nobiltà veneta del ‘500. Non si tratta però di residenze di piacere, ma di luoghi di lavoro, centri di produzione agricola e circondati da ampie proprietà terriere e che dovevano essere funzionali a tutte le attività che qui si svolgevano e che avevano uno scopo essenzialmente commerciale.

Le caratteristiche delle Ville Palladiane sono principalmente due:

  1. un frontone triangolare sorretto da colonne e con ali laterali;
  2. ambienti adatti sia alla produzione dei prodotti agricoli, sia alla vita sociale e allo status del proprietario.
    Per questo all’interno le decorazioni erano affidate ai più importanti artisti del tempo.

L’elenco dellE VILLE PALLADIANE PATRIMONIO DELL’UMANITÀ

  • Villa Almerico Capra, detta La Rotonda (Vicenza)
  • Villa Gazzotti Grimani (Vicenza, località Bertesina)
  • Villa Angarano, detta anche come Villa Bianchi Michiel (Bassano del Grappa, provincia di Vicenza)
  • Villa Caldogno (Caldogno, provincia di Vicenza)
  • Villa Chiericati (Vancimuglio di Grumolo delle Abbadesse, provincia di Vicenza)
  • Villa Forni Cerato (Montecchio Precalcino, provincia di Vicenza)
  • Villa Godi (Lonedo di Lugo di Vicenza, provincia di Vicenza)
  • Villa Pisani (Bagnolo di Lonigo, provincia di Vicenza)
  • Villa Pojana (Pojana Maggiore, provincia di Vicenza)
  • Villa Saraceno (Agugliaro, provincia di Vicenza)
  • Villa Thiene (Quinto Vicentino, provincia di Vicenza)
  • Villa Trissino (Meledo di Sarego, provincia di Vicenza)
  • Villa Trissino (Vicenza, località Cricoli)
  • Villa Valmarana (Lisiera di Bolzano Vicentino, provincia di Vicenza)
  • Villa Valmarana (Vigardolo di Monticello Conte Otto, provincia di Vicenza)
  • Villa Piovene (Lugo di Vicenza, provincia di Vicenza)
  • Villa Badoer, detta La Badoera (Fratta Polesine, provincia di Rovigo)
  • Villa Barbaro (Maser, provincia di Treviso)
  • Villa Emo (Vedelago, provincia di Treviso)
  • Villa Zeno (Cessalto, provincia di Treviso)
  • Villa Foscari, detta La Malcontenta (Mira, provincia di Venezia)
  • Villa Pisanim  (Montagnana, provincia di Padova), da non confondere con Villa Pisani a Stra.
  • Villa Cornaro (Piombino Dese, provincia di Padova)
  • Villa Serego (Santa Sofia di Pedemonte di San Pietro in Cariano, provincia di Verona)

Oltre alle ville, Andrea Palladio realizzò altri edifici concentrati soprattutto nel Centro storico di Vicenza e di cui i più importanti sono certamente la sua prima opera giovanile e il suo ultimo progetto.
La sua prima opera fu l’ampliamento del Palazzo della Ragione nel 1542, chiamata ora Basilica Palladiana.
L’ultima opera fu il Teatro Olimpico, il primo teatro stabile coperto della storia moderna.

Villa Barbaro | Ville Palladiane

Villa Barbaro (Maser, provincia di Treviso). Image source: BellAsolo.it

 

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *