Castelli in Trentino: quelli da vedere e quelli in cui dormire

castello del Buonconsiglio | castelli in Trentino

CASTELLI IN TRENTINO: QUELLI DA VEDERE E QUELLI IN CUI DORMIRE

Tra i frutteti della Val di Non e i laghi dai riflessi scintillanti, i castelli in Trentino svettano con i loro racconti intrisi di storia e di fantasia popolare.
Il Trentino, che nei secoli ha fatto da ponte tra l’Italia e l’Europa, ora toglie il fiato con le sue montagne immense e racchiude un patrimonio dall’incredibile fascino.

In questo post i castelli da visitare in Trentino e quelli in cui puoi dormire.

Castelli in Trentino

castello del Buonconsiglio | Castel Thun

A sinistra il Castello del Buonconsiglio; a destra Castel Thun

CASTELLO DEL BUONCOSIGLIO

Nella lista dei castelli in Trentino quello del Buonconsiglio occupa un posto d’eccezione.
Residenza dei principi-vescovi di Trento fino al XVIII secolo, poi caserma nell’800 e dal 1924 sede museale.
Collocato proprio nel centro della città di Trento, è un edificio in cui sono evidenti i vari stili e le strutture realizzate in epoche diverse.
Il nucleo più antico è Castelvecchio, costruito nella prima metà del Duecento, mentre il Magno Palazzo è l’ampliamento del Cinquecento che con i suoi importanti affreschi dei fratelli Dossi e di Romanino è una tappa imperdibile della vista ai suoi interni.
Da non perdere Torre Aquila, che conserva il ciclo pittorico medioevale denominato “Ciclo dei Mesi”.
Sito web – https://www.buonconsiglio.it

CASTEL THUN

Il castello fu costruito a metà del XIII secolo sulla cima di una collina della Val di Non.
L’edificio è imponente e le sue torri, mura, bastioni e ponte levatoio lo rendono il castello per eccellenza, ovvero è come tutti si immaginano debba essere un castello.
Tra i castelli in Trentino questo è uno dei meglio conservati.
Conserva arredi preziosi, una biblioteca con 10.000 volumi, stanze signorili con stufe di maiolica e un’armeria.
Sito web – https://www.buonconsiglio.it/index.php/it/Castel-Thun

LEGGI ANCHE – Mart Rovereto: Il museo d’arte moderna e contemporanea del Trentino

CASTEL TOBLINO

Castel Toblino è forse il più romantico tra i castelli in Trentino, circondato dal lago di Toblino e avvolto in un’atmosfera fiabesca.
Il primo documento in cui è citata la sua esistenza risale al 1124 e in origine era una fortezza, ma durante il Rinascimento viene trasformato in una residenza signorile.
Una leggenda narra che qui, duemila anni fa, abitavano le fate e un’altra storia racconta che nel castello ebbe luogo la peccaminosa relazione tra Carlo Emanuele Madruzzo, principe-vescovo di Trento, e la sua amante Claudia.
Sito web – http://www.casteltoblino.com

CASTEL BESENO

Castel Beseno è l’edificio fortificato più grande del Trentino e il più importante delle Alpi italiane.
Occupa un’area di 1700 metri quadrati e sorge in un luogo in cui probabilmente si trovava un insediamento romano, perché sul posto sono state rinvenute monete e armi risalenti al periodo delle invasioni barbariche.
Sono tanti gli stili architettonici di cui è composto perché la sua storia è lunga e molto complicata, fatta di tanti passaggi di proprietà e varie vicende belliche.
Da vedere perché: si ha l’impressione che racchiuda la storia di tutto il Trentino Alto Adige.
Sito web – https://www.buonconsiglio.it/index.php/it/Castel-Beseno

castel Toblino | castel Beseno

A sinistra Castel Toblino; a destra Castel Beseno

CASTEL FRAGSBURG

Ho già inserito Castel Fragsburg nel post dove consiglio dove andare per dormire in un castello in Italia.
D’altronde tra i castelli in Trentino questo è uno dei più belli in cui trascorrere una notte da fiaba.
L’edificio risale al 1620 e le sue stanze raccontano la lunga e affascinante storia di un castello sorto per essere una residenza di caccia e che è diventata proprietà della famiglia Ortner nel 1954.
La stessa famiglia da tre generazioni conserva, tutela e valorizza questo luogo e apre le porte della sua residenza a chi vuole apprezzarla.
Sito web – http://fragsburg.com/it/

CASTELLO RUBEIN

Un castello del XII secolo circondato da un parco con alberi secolari.
In questo castello hanno dormito molti personaggi della musica tra cui Luciano Pavarotti e Lucio Dalla.
Questo castello è un sogno che diventa realtà perché i suoi arredi d’epoca, i dipinti alle pareti, le specchiere dorate, gli arazzi, le ceramiche e gli oggetti d’arte d’ogni genere rendono questo luogo magico e unico.
Da non perdere gli affreschi cinquecenteschi scoperti solo nel 1984 e la cappella tardogotica che risale al 1455.
Sito web – http://rubein.com/de-de

castelli Trentino | dormire in Trentino

A sinistra: Castel Fragsburg; a destra Castello Rubein

LEGGI ANCHE – Trentino: Trento e Rovereto città di culture

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *