Musei di Roma da vedere: i consigli su quali visitare

Roma | musei Roma

MUSEI DI ROMA DA VEDERE: CONSIGLI SU QUALI VISITARE

Quali sono i musei di Roma da vedere e quali non puoi assolutamente perderti?
Non è una domanda facile a cui rispondere perché i musei a Roma sono tanti e soprattutto in ciascuno si trovano dei capolavori che tutti dovrebbero vedere.

Ho deciso allora di scrivere questo post per aiutarti a selezionare i musei della capitale da visitare, inserendo nella prima prima parte i musei di Roma da vedere se visiti la città per la prima volta e in una seconda sezione del post i musei da vedere se torni a Roma dopo averla già vista.

Musei di Roma da vedere

Galleria Borghese | Roma

Galleria Borghese, Roma

Nei musei di Roma si trovano i grandi capolavori di tutte le epoche e visitarli è un po’ come sfogliare un libro di storia. Dall’arte antica a quella contemporanea, passando per il Rinascimento e il Barocco
Ogni museo di Roma è come una finestra sul passato da leggere per capire da dove veniamo, per comprendere il presente e interpretare il futuro.
Ecco i musei di Roma che secondo me dovresti vedere.

MUSEI DI ROMA DA VEDERE SE VISITI LA CITTA’ PER LA PRIMA VOLTA

Galleria Borghese
Fu il cardinal Scipione Borghese a raccogliere la collezione di opere d’arte conservata all’interno della Galleria Borghese.
La sua passione per l’arte e il sostegno dato ai più grandi artisti del suo tempo, tra cui Caravaggio e Bernini, ha permesso la creazione di uno dei musei più affascinanti di Roma.
Chiunque entri nelle sue sale rimane affascinato dalla quantità di capolavori da ammirare. Se vuoi sapere quali opere puoi vedere ti consiglio di leggere il post che ho intitolato Galleria Borghese opere, dove trovi una selezione di capolavori e le informazioni utili per visitare il museo, che richiede la prenotazione dei biglietti.

Musei Capitolini
Gli edifici che raccolgono le opere che fanno parte della racconta dei musei civici di Roma formano i musei Capitolini.
Furono aperti al pubblico nel 1734 ma la raccolta di opere fu creata a partire dal Quattrocento, quando Papa Sisto IV donò alla città di Roma una collezione di bronzi.
A questo primo nucleo di opere si aggiunsero le sculture antiche e i dipinti di papa Benedetto XIV che fu un grande collezionista del Settecento.

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
La più importante e grande collezione di arte contemporanea italiana si trova presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea (GNAM).
All’interno del museo si trovano alcuni capolavori del periodo tra ‘800 e ‘900, tra cui spicca il dipinto di Klimt intitolato “le tre età della donna” (1905).
Ho dedicato un post alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma in cui puoi scoprire quali sono i capolavori imperdibili di questo museo.

Musei Vaticani
Tecnicamente i Musei Vaticani non si trovano a Roma ma all’interno dei confini della Città del Vaticano, lo Stato più piccolo del mondo ma che custodisce una quantità incredibile di opere d’arte e la maggior parte si trova all’interno dei suoi unici musei.
La storia dei Musei Vaticani e delle sue collezioni è lunga cinque secoli e fare una lista delle opere imperdibili è veramente riduttivo.
Ti elenco solo i tre capolavori principali, ma ovviamente all’interno delle sale troverai molto altro:

  • le Stanze della Segnatura di Raffaello Sanzio
  • la scultura antica del Laocoonte
  • Cappella Sistina di Michelangelo Buonarroti

Per visitare i musei di Roma ti consiglio di prenotare gli ingressi in anticipo oppure di acquistare Roma Pass, che offre l’ingresso gratuito in uno o due museo a tua scelta, ti permette l’ingresso rapido in alcuni musei e l’uso dei mezzi pubblici di Roma.

Musei Vaticani | Cappella Sistina

Cappella Sistina, Musei Vaticani

MUSEI DI ROMA DA VEDERE SE TORNI A VISITARE LA CITTA’ E CERCHI NUOVE IDEE

Sei già stato a Roma e hai già visitato i musei principali?
Qui sotto trovi alcune idee per visitare i musei della città più interessanti, che ti permettono di scoprire ancora meglio la città eterna.

Galleria Nazionale di Arte Antica
All’interno di Palazzo Corsini, dal 1893, si trova una raccolta di opere provenienti da alcune delle collezioni d’arte più importanti della storia: la collezione del Principe Cosini, la Collezione Torlonia, Chigi, Hertz, Monte di Pietà.
Nel tempo le opere entrate a far parte di questa raccolta sono aumentate a tal punto da richiedere più spazio e, quindi, la visita alla Galleria Nazionale di Arte Antica comprende l’ingresso a Palazzo Corsini e anche a Palazzo Barberini.

Galleria Doria Pamphilj
Si tratta del museo  privato più bello di Roma secondo me.
Nelle sue sale si possono ammirare i dipinti, gli arredi e le statue che da secoli appartengono alla famiglia Doria Pamphilj, che tra i suoi membri illustri ricordiamo Andrea Doria, che nel 1528 ottiene l’indipendenza della Repubblica di Genova dall’Impero di Carlo V; ma anche Giovanni Battista Pamphilj, che fu Papa Innocenzo X e il cui ritratto, realizzato da Velázquez, è uno dei dipinti più celebri di questa collezione d’arte.

Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo (MAXXI)
Nell’edificio progettato daIl’architetto Zaha Hadid si trova uno dei più recenti musei di Roma.
Il MAXXI ospita il museo dell’architettura, il museo delle arti del XXI secolo e gli spazi riservati alle mostre temporanee, ai convegni, alla biblioteca e agli eventi organizzati durante l’anno. 
Sono più di 400 le opere esposte, appartenenti al periodo che va dagli anni ’70 del Novecento e i primi anni del nuovo millennio, tra cui i lavori di Alighiero Boetti e Gerhard Richter.

Museo di Palazzo Venezia
In Piazza Venezia, a pochissimi passi dall’Altare della Patria si trova un Palazzo del Quattrocento che ospita il Museo Nazionale di Piazza Venezia.
Il palazzo è stato il luogo di residenza di papi e cardinali, ma è diventato famoso nella prima metà del Novecento perchè era la sede del governo fascista e dal suo balcone principale Benito Mussolini parlava alla folla.
Fu nel 1916 che al suo interno venne inaugurato il museo, che raccoglieva alcune opere provenienti da Castel Sant’Angelo e dalla Galleria Nazionale d’Arte Antica.
Attualmente puoi ammirare sculture, porcellane e dipinti tra cui il “Doppio ritratto” di Giorgione.

Riposo durante la Fuga in Egitto | Caravaggio

Galleria Doria Pamphilij, Roma. Caravaggio, Riposo durante la Fuga in Egitto (1595-1596)

Condividi su

2 pensieri su “Musei di Roma da vedere: i consigli su quali visitare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *