I parchi di Londra da visitare assolutamente

St James's Park | parchi Londra

St James’s Park

I PARCHI DI LONDRA DA VISITARE ALMENO UNA VOLTA

I parchi di Londra sono luoghi da vivere e da esplorare.
Molti hanno origini antiche e alcuni custodiscono monumenti importanti.
Sono un vanto per i londinesi che li utilizzano per passeggiare, rilassarsi, pranzare, fare sport oppure semplicemente per immergersi nella natura.

Ho selezionato 5 parchi di Londra da visitare assolutamente, per fare una passeggiata immersi nella natura e nella storia della città.

I parchi di Londra da visitare 

Hyde Park | parchi di Londra

Hyde Park

Hyde Park

Uno degli otto parchi reali di Londra è Hyde Park, che si estende su 350 ettari e ospita alcuni monumenti famosi, tra cui il lago artificiale denominato Serpentine Lake, lo Speakers’s Corner dove si possono incontrare delle persone che tengono discorsi ed esprimono la propria opinione, soprattutto nel fine settimana, e il Diana Princess of Wales Memorial Fountain ovvero la fontana che celebra la memoria della Principessa del Galles.
A Hyde Park i londinesi ci vanno perché posso svolgere una serie di attività come il nuoto, il canottaggio, il ciclismo, il tennis e l’equitazione.

St. James’s Park

A due passi da Buckingam Palace, il St. James’s Park è tra i parchi di Londra il più centrale e antico.
La storia di questo parco inizia nel 1532 quando Enrico VIII bonificò le paludi di quest’area di Londra per realizzare un parco di divertimenti e riserva di caccia.
Nel corso dei secoli il St. James’s Park ha subito nuemrosi cambiamenti che però non hanno intaccato il suo fascino elegante.

Regent’s Park

Tra prati infiniti, per giocare o fare pic nic, e alberi secolari, che creano zone d’ombra il Regent’s park è un’oasi verde a Westminster.
Come tutti i parchi di Londra anche il Regent’s park è un parco reale e quindi il terreno è di proprietà della monarchia britannica che concede l’uso al pubblico.
Nel parco si trovano l’Open Air Theatre, un teatro all’aperto, e un’area enorme per le attività sportive e il ritrovo con bar e ristoranti.
Il Regents Park è famoso soprattutto perché ospita lo Zoo di Londra.
Si tratta del più antico zoo scientifico del mondo, inaugurato nel 1828, nato per ospitare gli animali da studiare per scopi scientifici.

LEGGI ANCHE: Londra cosa visitare: i musei da vedere assolutamente

Greenwich Park

All’interno del Greenwich park si trova l’Antico Osservatorio Reale e nel cortile c’è la famosa linea del meridiano zero, il punto che divide l’est dall’ovest del mondo.
Il parco è stato realizzato a partire dal 1433 ed è il più antico di Londra.
Dall’alto della collina su cui è situato si può ammirare buona parte di Londra, dal Tamigi, alla St Paul’s Cathedral.

Kew Gardens

I Giardini Botanici Reali di Kew Gardens si trovano a circa 10 km da Londra e conservano oltre 40.000 specie di piante di tutte le aree climatiche della Terra.
Dove ora si trovano i Kew Gardens un tempo vi era la fu la Kew house, un giardino esotico edificato da Lord Capel di Tewkesbury, ma fu grazie alla principessa Augusta che nel 1759 iniziò la costruzione di un vero e proprio giardino botanico.
Nel corso dei secoli l’area è passata da 4 ettari a 120 ettari. Nel 1840 i Giardini Botanici Reali di Kew Gardens furono riconosciuti come orto botanico nazionale e dal 2003 sono stati nominati dall’Unesco Patrimonio dell’umanità.

parchi di Londra

Il Greenwich park, il Kew Gardens e Regent’s park

LEGGI ANCHE:  Cosa vedere al British museum: le opere da non perdere

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *