Il Romanticismo: Le opere e gli artisti

Caspar David Friedrich | Viandante sul mare di nebbia

Caspar David Friedrich, Il Viandante sul mare di nebbia.

IL ROMANTICISMO: ARTISTI E OPERE

Quante volte ho scritto di artisti, di opere e di mostre d’arte facendo riferimento al Romanticismo.
L’ultima mostra, ad esempio, che ho visto e che conteneva una carrellata incredibile di opere romantiche è stata “Da Hayez a Boldini” a Brescia.
Era da tanto tempo che volevo scrivere un post dedicato a questo periodo affascinante e che non ha coinvolto solo la storia dell’arte.
Il Romanticismo più che un movimento artistico è stato uno stile di vita e gli artisti, i poeti e i musicisti del periodo romantico erano uniti tra loro dallo stesso desiderio di fare arte per trasmettere emozioni e comunicarle al pubblico.
In questo post trovi le caratteristiche e i protagonisti principali del Romanticismo.

Caratteristiche, artisti e opere del Romanticismo

John Constable | Wivenhoe Park

John Constable, Wivenhoe Park, Essex.

Il Romanticismo corrisponde a quella fase in cui l’artista inizia a rivolgere lo sguardo verso di sé per proiettare le proprie emozioni e aspirazioni nelle sue opere.
Fondamentalmente il Romanticismo è stato un movimento artistico e intellettuale che si sviluppò tra la fine del Settecento e gli inizi dell’ottocento in Europa, contrapponendosi agli ideali dell’Illuminismo, che poneva la ragione come fondamento di qualsiasi aspetto della vita.
Gli artisti che aderivano al movimento romantico sottolineavano l’importanza delle emozioni e dell’immaginazione, piuttosto che della ragione.

IL ROMANTICISMO NELL’ARTE

Gli artisti del Romanticismo rappresentano la natura  e in particolare paesaggi e scene marine.
Rompendo con la lunga tradizione di dipinti storici e allegorici, che avevano descritto le scene e i personaggi della storia, della Bibbia e della mitologia, trasformandoli nei soggetti principali dell’arte, gli artisti romantici come Turner e John Constable raffigurano la natura per come appare: bellissima, potente, imprevedibile e distruttiva.

In parte il Romanticismo è il frutto della grande delusione per gli esiti della Rivoluzione francese, i cui ideali erano stati traditi e cancellati dalla Restaurazione.
Per questo motivo i romantici rifiutano la cieca fiducia nella ragione rivalutando la forza delle passioni.
Ecco perché l’artista romantico, non trovando ispirazione nella realtà che lo circondava, si concentra su di sé e realizza opere che esplorano la parte più misteriosa dell’uomo e le emozioni, indagando anche su nuovi aspetti come il sogno, la follia e l’irrazionale.

GLI ARTISTI E LE OPERE DEL ROMANTICISMO

In Italia, l’artista romantico più importante è stato Francesco Hayez, che con le sue opere contribuisce a costruire l’unità culturale dell’Italia, quando ancora non era unita politicamente.
I capolavori celebri di Hayez sono tanti ma quello più famoso è certamente Il bacio in cui Hayez riesce a condessare l’essenza stessa del Romanticismo di metà Ottocento.

In Inghilterra, il più famoso tra i romantici è senza dubbio William Turner, ha reso protagonista dei suoi dipinti la natura con la sua forza e la sua potenza.
Nel dipinto Pioggia, vapore e velocità gli elementi della natura si fondono con la velocità di un treno che avanza avvolto dalla nebbia, anticipando l’impressionismo e le astrazioni del XX secolo

Gli altri artisti fondamentali del Romanticismo inglese sono William Blake, pittore e poeta famoso per aver rappresentato grandiose visioni e sogni e John Constable, celebre per aver dipinto tanti paesaggi fantastici ispirati alla campagna inglese.
Constable era attento alla costante trasformazione del paesaggio e alle variazioni atmosferiche, preannunciando quella che sarà una caratteristica fondamentale dell’Impressionismo.

In Germania il più importante artista romantico è Caspar David Friederich che nelle sue opere mostra la grandezza della natura davanti a cui l’uomo non è che un piccolo osservatore.
Il sui dipinto Viandante sul mare di nebbia è il più celebre.

In Francia sono Eugène Delacroix e Théodore Géricault gli artisti romantici da ricordare, che realizzarono opere fondamentali.
Tra queste bisogna ricordare La zattera della Medusa di Géricault, in cui la natura è descritta come forza potente in grado di annientare l’uomo e le sue debolezza.
Per saperne di più sull’opera ti consiglio di leggere il post La zattera della Medusa di Gericault: cosa rappresenta e dove vederla.

Théodore Géricault | la zattera della Medusa

Théodore Géricault, la zattera della Medusa (1819)

LEGGI ANCHE – Neoclassicismo: come, quando e perchè si sviluppa

 

 

 

 

Related Post

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *