Biglietti Pompei: dove e come prenotare per saltare la fila

Pompei | strade

BIGLIETTI POMPEI: DOVE E COME PRENOTARE PER SALTARE LA FILA

Biglietti Pompei e come prepararsi alla visita di uno dei siti archeologici più affascinanti del mondo.

Se stai pensando di visitare Pompei preparati a un viaggio in una delle città più belle e ricche dell’Impero Romano.
La città, distrutto dall’eruzione del vulcano Vesuvio ha conservato intatte le strade, le case, le decorazioni e le opere che facevano di Pompei uno dei luoghi più importanti dell’Impero, crocevia di commerci e di popoli.
Entrare a Pompei però richiede una programmazione accurata e quindi in questo post troverai tutte le informazioni che ti servono.

LEGGI ANCHE: Il Cristo Velato a Napoli: 5 cose da sapere

Biglietti Pompei

Pompei | affreschi

L’anno 79 d.C. è tristemente famoso per l’eruzione del Vesuvio.
Nessuno, all’epoca, sapeva che il monte che si vedeva da Pompei era un vulcano e il 25 agosto un’esplosione di lava e cenere incandescente distrusse la città, uccidendo coloro che non riuscirono a scappare in tempo.
Pompei venne riscoperta dopo molti secoli e gli scavi archeologici hanno riportato alla luce la città.
Sono moltissimi i visitatori che ogni anno si recano in visita a Pompei ed è importante pianificare tutto, dall’acquisto dei biglietti per evitare di fare la fila all’ingresso  fino al percorso da seguire per non perdere i luoghi e i palazzi più importanti.

BIGLIETTI POMPEI: DOVE ACQUISTARLI

I biglietti per entrare a Pompei si possono acquistare in 4 modi:

1 – presso la biglietteria, ma essendo uno dei sito archeologici più famosi del mondo la fila è interminabile. Ti sconsiglio di arrivare lì senza prima aver prenotato il biglietto!

2 – on line, attraverso il sito che consente di prenotare i biglietti, scegliendo giorno e orario d’ingresso, permettendoti di saltare la fila –> Pompei: Salta la Coda

3 – prenotando una visita guidata, l’unico modo per scoprire i segreti e le curiosità di Pompei senza perderti le strade, i palazzi e le opere più importanti.
Ti consiglio però di non affidarti a una guida qualsiasi e di farti accompagnare da un esperto. C’è un tour molto interessante, ad esempio, che prevede una passeggiata di due ore in compagnia di un archeologo –> Pompei: Tour per piccoli gruppi con archeologo 

4 – scegliendo un’escursione guidata di più giorni per scoprire non solo Pompei ma anche Ercolano e molte altre attrazioni turistiche nei dintorni di Napoli. Le proposte sono tante e ti basterà scegliere quella che ti piace di più  –> Tour ed Escursioni di più giorni a Pompei, Ercolano, Napoli e dintorni

COME ARRIVARE A POMPEI

Autobus e Treno: dall’aeroporto di Napoli Capodichino si può usare il servizio “Alibus”.
Dalla stazione del treno di Piazza Garibaldi si sale sulla linea “Circumvesuviana” e scendere alla fermata “Pompei Scavi”.
Sempre dalla stazione del treno di Napoli si può prendere un autobus della linea SITA, della compagnia EAVBUS o delle autolinee CSTP (numeri 004 e 075della fermata Ferraris-INPS). Queste ultime due opzioni ci mettono più tempo ad arrivare a Pompei.

Auto: dall’autostrada Napoli-Salerno (A3), uscire al casello di Pompei Ovest per chi proviene da Nord, a Pompei Est per chi proviene da sud.
I parcheggi si trovano appena fuori dalle mura storiche.

ORARI POMPEI

Dal 1 aprile al 31 ottobre: 9.00 – 19.30 (sabato e domenica apertura 8.30 – ultimo ingresso 18.00).
Dal 1 novembre al 31 marzo: 9.00 – 17.00 (ultimo ingresso 15.30 – sabato e domenica apertura 8.30).
Giorni di chiusura: 1 Gennaio, 1 Maggio, 25 Dicembre

BIGLIETTI POMPEI: LA VISITA E LE OPERE

La visita a Pompei è un’esperienza che chiunque dovrebbe fare almeno una volta nella vita.
Passeggiare tra le vie ed entrare nelle case di questa antica città dell’Impero romano ti lascerà a bocca aperta. Si tratta, infatti, del sito archeologico che meglio rappresenta una città romana e permette di capire come conducevano la vita i cittadini di una delle città più importanti dell’antica Roma.

Ti sembrerà di percepire la vita che conducevano i commercianti del tempo e i nobili della città. Ma vedrai anche dove si riuniva il popolo e come era fatta la casa dove vivevano e lavoravano le prostitute.
L’elenco dei luoghi imperdibili li trovi nel post dove spiego come Visitare Pompei, le sue ville e case antiche: cosa vedere.

Per visitare Pompei ti consiglio di seguire tre semplici regole:

  1. Inizia la visita la mattina presto, appena apre;
  2. prenota i biglietti in anticipo, per saltare la fila all’ingresso;
  3. indossa scarpe comode, porta acqua in abbondanza, crema solare e snacks, perchè la visita sarà lunga e i punti di ristoro sono pochissimi.

Pompei | affreschi

LEGGI ANCHE – 5 cose da sapere sulla Cappella Sansevero a Napoli

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *